Carlo Nesti, le pagelle del campionato

26.02.2014 12:18 di Marina Beccuti   vedi letture
Carlo Nesti, le pagelle del campionato
TUTTOmercatoWEB.com

SQUADRE (SONO STATI AGGIUNTI, TEMPORANEAMENTE O DEFINITIVAMENTE, IL VERONA E IL PARMA, PER I MERITI OTTENUTI SUL CAMPO)

 

FORMAZIONI SELEZIONATE: 10

 

JUVENTUS

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 1

VOTO PER LA PARTITA: 7

 

ROMA

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 2

VOTO PER LA PARTITA: 7

 

NAPOLI

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 3

VOTO PER LA PARTITA: 6

 

FIORENTINA

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 4

VOTO PER LA PARTITA: 6,5

 

INTER

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 5

VOTO PER LA PARTITA: 6

 

VERONA

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 6

VOTO PER LA PARTITA: 7

 

PARMA

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 7

VOTO PER LA PARTITA: 6,5

 

TORINO

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 8

VOTO PER LA PARTITA: 6

 

MILAN

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 9

VOTO PER LA PARTITA: 7,5

 

LAZIO

POSIZIONE IN CLASSIFICA: 9

VOTO PER LA PARTITA: 7,5

 

 

COMMENTO

 

Promossi Juventus, Milan, Roma e Verona. La Roma non risente più dell’assenza di Totti, perché il 4-2-3-1 esalta il “piccolo principe” Pjanic, alle spalle di Destro, che in autunno non c’era. Il Milan continua i progressi manifestati, per 3 quarti di partita, contro l’Atletico Madrid, grazie a una migliore assimilazione del modulo, con Rami certezza difensiva, e Taarabt “turbo”, che non conosce pause di alcun genere.

 

 

 

 

ALLENATORI E GIOCATORI

 

 

MIGLIORI

 

 

PODIO DELLE FORMAZIONI SELEZIONATE: 10

 

 

1) TEVEZ 7

2) TAARABT 7

3) ICARDI 7

 

 

COMMENTO

 

Tevez raggiunge Rossi, con 14 gol, in testa alla classifica cannonieri, e la sua “rapacità” è il marchio di fabbrica più evidente della Juventus 2013-2014. Taarabt giustifica, dal suo lato, destro o sinistro, il 4-2-3-1 di Seedorf: che bel giocatore, estroso, veloce, potente e laborioso! Icardi esce, in maniera definitiva, dal gossip, ed entra nella realtà di un’Inter che, difficilmente, in futuro, potrà fare a meno di lui.  

 

 

 

 

ALLENATORI E GIOCATORI

 

 

PEGGIORI

 

 

PODIO DELLE FORMAZIONI SELEZIONATE: 10

 

 

1) VENTURA 6

2) VIDAL 5

3) SAPONARA 5

 

 

COMMENTO

 

La bocciatura di Ventura si limita al “6”. Ha ragione nel dire che, contro la Juventus, bisogna essere guardinghi, sperando nell’errore altrui, ma attendere fino al 36’ della ripresa, per cambiare modulo, è eccessivo. Per una volta, il nervosismo condanna Vidal, che, se esistessero, meriterebbe le “espulsioni a tempo”. Saponara ha l’ennesima chance, ma non appare maturo per fare meglio di Kakà e Honda, se fosse schierato in mezzo.

 

 

 

 

SEGUITEMI NEL NESTI CHANNEL: http://www.carlonesti.it