Bruno Carpeggiani: "Torino, la sorpresa negativa rispetto a quanto aveva speso"

11.01.2009 15:26 di Raffaella Bon   vedi letture

Abbiamo intervistato oggi Bruno Carpeggiani, agente di grande importanza nel panorama calcistico italiano. Ecco le sue considerazioni per quanto riguarda i suoi assistiti ed il mercato in generale.

Che giudizio si può trarre dal mercato estivo visti i risultati conseguiti in questa prima fase di campionato?
"Direi che l'unica squadra che ha meno punti di quanto meriterebbe è il Chievo, e poi il Torino che è la sorpresa negativa rispetto a quanto aveva speso. Purtroppo per loro il campo ha espresso questi giudizi".

Milito e Cassano piacciono all'Inter. Operazioni fattibili o semplici rumors?
"Questo serve a parlarne, ma la realtà è molto lontana da questo. I due sono troppo importanti per trasferirsi ora".

Che mercato sarà?
"Il colpo più importante sarà Beckham, il resto saranno colpi di tono minore. Le grandi hanno costruito le loro strutture, l'Inter non ha problemi di organico ed è il club con la rosa più vasta per esempio".

Potrebbe arrivare qualcuno dal Sudamerica?
"Io sono tornato dall'Argentina l'altro ieri, e ho dei dubbi che da lì possa arrivare qualcuno, soprattutto a causa della differente preparazione: ora sarebbero in difficoltà".

Vantaggiato è il giovane che ha più impressionato in serie B, vede altre indivisualità che meritano il grande salto?
"Ha perso la grande occasione di passare all'Atalanta, è uno dei migliori della B. Ora bisogna vedere cosa deciderà il Rimini. Per il resto dalla serie B non vedo grandi cose".

Come si sviluppa la situazione di Fontana?
"Fontana è ancora un giocatore del Palermo e penso resterà lì, per il momento non ci sono rescissioni. Smentisco poi l'interesse da parte della Roma".

L'Udinese di Di Natale ha avuto una forte flessione in chiusura di 2008
"Il calcio è bello anche per questo, da secondi in classifica si sono ritrovati in una situazione negativa. Smentisco, per quanto ne so, problemi di spogliatoio a Udine".

Altri suoi assistiti sul piede di partenza?
"Forse Carrus si muoverà da Bologna, ma è ancora tutto da vedere".