Verso Empoli-Toro: incognita Caputo per i toscani, si studiano le alternative

14.05.2019 09:39 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Verso Empoli-Toro: incognita Caputo per i toscani, si studiano le alternative

Rimasto in campo per tutta la durata della gara di Marassi, nonostante la contusione al piede rimediata la scorsa settimana, Francesco Caputo, bomber di casa Empoli, sarà probabilmente chiamato a stringere i denti anche in occasione della gara contro il Toro, decisiva, oltre che per l'Europa dei granata, anche per la salvezza (o meno) degli azzurri. Tipico late bloomer del calcio italiano, Caputo, tornato a giocare in A a inizio della stagione in corso, a otto anni dalla prima (e unica) esperienza nella massima serie, quella col Bari di Ventura, vanta 15 gol in 36 gare, media realizzativa del tutto analoga a quella del Gallo Belotti. Andreazzoli spera che il rigore fallito contro la Samp resti un episodio isolato, e che la punta del Tavoliere sia a disposizione, ancora una volta, per l'intera durata della gara di domenica pomeriggio. Al vaglio le alternative: Oberlin, approdato in Toscana a metà stagione, dal Basilea, finora non ha convinto. Con La Gumina fuori causa, nel caso la defezione di Caputo fosse realtà, l'ipotesi principale è quella di un avanzamento di Farias, in gran forma, nel ruolo di prima punta, con uno Salih Ucan e Acquah promosso nell'undici titolare.