Serie A, Frosinone-Inter 1–3

In gol Nainggolan, Perisic e Vecino per i nerazzurri e Cassata per i ciociari.
14.04.2019 22:24 di Elena Rossin   Vedi letture
Matias Vecino Falero
© foto di PhotoViews
Matias Vecino Falero

Con la vittoria sul Frosinone l’Inter ha consolidato il terzo posto, mentre i ciociari hanno visto diminuire le speranze di salvarsi, anche se non tutto è ancora perduto.

In occasione del primo gol l’Inter ha sviluppato un’azione sulla destra e D’ambrosio ha crossato per Nainggolan che, lascito colpevolmente solo dalla retroguardia del Frosinone, di testa ha indirizzato la palla nell’angolo avendo la meglio su Sportiello (19’).  Il raddoppio è avvenuto su calcio di rigore realizzato da Perisic che con il mancino ha spiazzato il portiere avversario, il penalty era stato concesso per una strattonata di Chibsah a Skriniar  durante un calcio d’angolo (37’). Per l’Inter è sembrato tutto troppo facile.

Nella ripresa il Frosinone alla prima occasione degna di tale nome ha riaperto la partita. Ciofani spalle alla porta serve al limite Cassata che dopo aver stoppato di destro ha sorpreso Handanovic che ha smanacciato, ma non in modo impeccabile (61’). Gara chiusa definitivamente dall’Inter nel recupero da Vecino che ha fatto partire il contropiede ha poi servito Joao Mario che al limite ha dato a Icardi che a suo volta ha ridato la palla all’uruguaiano che a tu per tu con Sportiello non ha sbagliato (95’).