Napoli, tocca a Milik col Torino: torna titolare dopo un altro problemino fisico

28.02.2020 10:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tmw
Arkadiusz Milik
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
Arkadiusz Milik

Oggi compie 26 anni, ieri ha anticipato la festa di compleanno con la squadra, ma il regalo sogna di farselo domani sera. Arek Milik vuole riprendersi il Napoli e avrà l'occasione di guidare l'attacco azzurro nella sfida contro il Torino, considerando la botta rimediata da Mertens (che non verrà rischiato in vista della sfida seguente con l'Inter di Coppa Italia) ma soprattutto del solito turnover al centro dell'attacco alla terza gara in una settimana, scrive Antonio Gaito su Tuttomercatoweb.. Il polacco ha superato l'infiammazione al ginocchio che - dopo le reti a Sampdoria e Lecce - ha stoppato il suo momento positivo facendogli la trasferta di Cagliari, decisa poi da Mertens che da lì ha rilanciato la sua candidatura per le gare successive.

Il classe '94 ha smaltito il terzo problema fisico della stagione, dopo quello d'inizio stagione che gli è costato le prime tre gare di campionato e quello tra novembre e dicembre che gli ha fatto saltare altre quattro partite ed ora vuole confermarsi il miglior realizzatore del Napoli. Per il polacco 12 gol tra campionato e Champions, proprio come Mertens, in 1471 minuti: ovvero la media di una rete ogni 122 minuti (contro i 148' del belga). Dopo lo stop, 23' col Brescia e 36' col Barcellona, con l'assist per il 2-1 non sfruttato da Callejon, per rimettersi in moto, ritrovare condizione e presentarsi in buone condizioni alla sfida col Torino. Una gara che vede anche il duello a distanza con Belotti, attaccante molto chiacchierato in chiave Napoli per il prossimo mercato, anche per le difficoltà nel trovare l'intesa per il rinnovo con il polacco. C'è tutto un finale di stagione, però, per far lievitare il suo score ed eventualmente assottigliare la distanza tra le parti.