Inter, Mancini: "Dovevamo chiudere prima la partita"

03.04.2016 23:32 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Inter, Mancini: "Dovevamo chiudere prima la partita"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

E' deluso l'allenatore dell'Inter Roberto Mancini che, ai microfoni di Sky, ha parlato delle difficoltà di chiudere i match: "Per come si erano messe le cose dovevamo chiudere la partita nel primo tempo, non esiste quello che è successo. Gli episodi hanno cambiato una partita che non dovevamo assolutamente perdere. Il nostro problema è quello di non chiudere le partite. Non sono d'accordo sull'espulsione di Miranda, perchè il primo fallo non c'era, il secondo sì. Rigore di Nagatomo? Secondo me, non c'era, è simulazione, il nostro giocatore non tocca Belotti, che cerca il contatto. Nemmeno il rigore su Brozovic c'era, il giocatore non può tagliarsi il braccio".

Mancini, prima di ogni cosa, ha voluto ricordare Cesare Maldini: "Sono vicino a Paolo per la perdita del padre".

Su Twitter Mancini ha poi scritto: "Ci vuole cattiveria per chiudere le partite. Gli episodi sono stati decisivi. Dobbiamo continuare a lottare, ora è più dura ma non molliamo!".