Figc, la procura acquisisce video su Ranieri per le frasi sulla Lazio

Una battuta dell’allenatore della Roma su un derby del 2010 ha fatto infuriare il club biancoceleste.
03.05.2019 16:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Ansa
Claudio Ranieri
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Claudio Ranieri

La procura Figc guidata da Giuseppe Pecoraro - apprende l'ANSA -, venuta a conoscenza delle frasi di Claudio Ranieri su Lazio-Inter del 2010, ha subito chiesto il video della conferenza per una analisi disciplinare del caso. "E' probabile - spiega una fonte qualificata - che una decisione sulla formalizzazione di un procedimento nei confronti del tecnico romanista verrà presa dopo una valutazione completa e quindi dopo le gare di questo turno di campionato". "Così è stato, così fu" ha detto il tecnico della Roma oggi a Trigoria, riferendosi a quando nove anni fa sugli spalti dell'Olimpico i tifosi biancocelesti mostrarono lo striscione 'Oh Nooo' dopo la sconfitta con l'Inter, rivale scudetto della sua Roma.

LA POSIZIONE DELLA LAZIO "Io credo che su questa conferenza stampa e sulle dichiarazioni di Ranieri debba intervenire la Lega. Le affermazioni sono gravi e pesanti e nascono dalla confusione tra tifoso e tesserato: il tifoso può fare e pensare quel che crede, un tesserato invece è una persona che ha un ruolo di responsabilità". Lo dice il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, sulle parole del tecnico che oggi, rispondendo a una domanda su Lazio-Inter del 2010 in cui la tifoseria laziale chiese alla squadra di 'scansarsi' per favorire i nerazzurri nella corsa allo scudetto contro i giallorossi, ha risposto: "E' stato così, fu così". "Le dichiarazioni di un tesserato, soprattutto quando così gravi - aggiunge Diaconale a Lazio Style Radio - devono essere almeno suffragate da delle prove. Altrimenti diventano offensive nei confronti di una società come la Lazio che queste cose non le merita".