D'Aversa: "Toro in difficoltà ma proprio per questo chiedo concentrazione"

22.02.2020 14:18 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Parma Calcio
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
D'Aversa: "Toro in difficoltà ma proprio per questo chiedo concentrazione"

"Dobbiamo andare a Torino con la stessa mentalità con cui abbiamo affrontato tutte le partite. Possiamo cambiare qualcosa in base agli avversari, ma dobbiamo interpretare la partita con voglia di portare a casa il risultato. Bisogna ragionare nei momenti di difficoltà della partita,  sotto questo aspetto sono fiducioso perché la squadra ha dimostrato maturità. Quando si fa la prestazione si porta il risultato a casa". Parla così Roberto D'Aversa alla vigila della trasferta all'Olimpico-Grande Torino.

Motivo di preoccupazione in più, la crisi del Toro: "Il Torino sta attraversando un momento di difficoltà, ma in Coppa Italia è stata eliminato dal Milan soltanto nel finale e si erano qualificati per i preliminari di Europa League. Con l'arrivo del nuovo allenatore c'è qualche cambiamento tattico, lui ha voluto creare compattezza di ambiente. Non possiamo permetterci di affrontare la partita rilassati, faranno di tutto per uscire da un momento complicato. Noi invece non abbiamo ancora raggiunto il nostro obiettivo. E poi hanno giocatori importanti, non possiamo permetterci di sottovalutare l'impegno".

Da Moreno Longo alla vigilia per lui, solo complimenti: "L'allenatore non è un venditore fumo, cerca solo di far fruttare i giocatori a disposizione.Se è stato detto questo detto questo vuol dire che si sta facendo qualcosa di importante, un lavoro che portiamo avanti da questa estate. Io e Longo siamo giovani e ambiziosi, il nostro percorso ci ha visti anche avversari in B e poi in A con il Frosinone. C'è stima, non è una partita fra noi. Molto dipende da quanta voglia metteremo in campo, indipendentemente dalla tattica. Abbiamo preparato la partita per quello che sappiamo, lavorando su diverse possibilità. Andiamo in uno stadio importante, dovremo essere pronti anche a un pubblico che spinge come è normale che sia".

Lui domani non sarà in panchina, ma anche Kulusevski è in dubbio: "Mi spiace, qualche cartellino è meritato ma su altri c'è stata leggerezza. Sono fiducioso perché la squadra è sempre stata brava a gestire assenze anche più importanti delle mie. Dejan si è aggregato in gruppo definitivamente da solo ieri. Sarà tra i convocati, deciderò all'ultimo se impiegarlo dall'inizio. Darmian si è allenato con la squadra ma non sta benissimo".