Luca Gemello, saracinesca di un Renate che sogna. E il Torino...

vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro.
03.01.2021 09:45 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: La Giovane Italia e Tmw
Luca Gemello
TUTTOmercatoWEB.com
Luca Gemello
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

E’ proprio il caso di dirlo: il Renate si sta prendendo la scena del campionato di Serie C. Giornata dopo giornata, la formazione brianzola sta abbandonando i panni della sorpresa, confermandosi ogni volta di più solida realtà del Girone A della terza serie. che vede i ragazzi di mister Diana al comando della classifica. Tra i numeri da applausi delle pantere spiccano i sette clean sheet, propiziati dal rendimento di un giovane portiere che si sta ritagliando un ruolo da assoluto protagonista.

A proteggere la porta risponde presente Luca Gemello, numero uno classe 2000 di proprietà del Torino. Un anno fa esordiva per la prima volta nel calcio professionistico con la Fermana, dimostrando fin da subito di avere la stoffa per dire la sua nel calcio che conta. Mentre in estate ha colto al volo la chance messagli a disposizione dal Renate, con la cui maglia è diventato un vero e proprio pilastro per il rendimento dei suoi. Dotato di una struttura fisica possente, il ragazzo sta regalando grande sicurezza ai propri compagni, che spesso si appoggiano a lui in momenti di difficoltà, anche per sbrogliare situazioni spinose nel gioco con i piedi. Un portiere maturo, quindi, a dispetto della giovane età e delle primissime esperienze coi grandi.

L'inizio di stagione sta dando merito alle scelte fatte in estate, sia da parte del club che da quella del ragazzo. Gemello sta dimostrando di essere in estrema fiducia e all’altezza di categorie superiori. Magari raggiungibili proprio con la maglia delle pantere, che si stanno regalando un sogno avendo chiuso il 2020 in vetta al proprio girone, in piena corsa per una promozione che profumerebbe di impresa. E intanto il Torino prende nota: chissà che il sogno di giocare in maglia granata possa un giorno diventare realtà.