Verdetti Serie B: tutto in un week end

13.06.2010 20:15 di Giulia Borletto   vedi letture
Fonte: 24oredisport
Verdetti Serie B: tutto in un week end
TUTTOmercatoWEB.com

Riesce l'impresa al Padova che ieri sul campo della Tristina ottiene la salvezza e si assicura la partecipazione al prossimo campionato di Serie B. A piangere è la Triestina, inguardabile per tutti i 90 miniti giocati. Il risultato finale di 3 - 0 sta stretto ai veneti, e questo spiega tutto. La rete di Vantaggiato arriva arriva subito, 70 secondi appena dopo il calcio d'inizio. L'attaccante padovano sfrutta una palla al limite dell'area, arrivatagli dopo un calcio d'angolo, e piazza un tiro potentissimo all'incrocio dei pali. Il gol lampo del Padova scombina gli schemi di Arrigoni, che aveva optato per un atteggiamento difensivo cn Godeas unica punta. La sqadra di casa sembra scossa e non riesce più a reagire. L'impotenza della Triestina facilita il lavoro di Sabatini, che aveva già schierato oltre alle due solite punte, Vantaggiato e Di Nardo, Bonaventura e Cuffa. Proprio loro due, nella ripresa, sono gli autori dei due gol che chiudono la partita. Il Padova mantiene la B conquistata 12 mesi fa mentre per la Triestina c'è l'Inferno della retrocessione in Prima Divisione.

Stasera con la Finale di ritorno dei play-off tra Brescia e Torino si chiude la stagione 2009 - 2010 della serie B. Dopo una settimana caratterizzata da veleni, bestemmie, e promesse di querela, finalmente si può parlare di calcio giocato. Lo 0 - 0 dell'andata e la miglior posizione in classifica, favoriscono senza dubbio il Brescia di Iachini, a cui basterebbe un pareggio anche se ottenuto dopo i tempi supplementari (non sono previsti calci di rigore). Assenze pesanti per la squadra di casa, mancherà infatti Mareco per squalifica, il compito di fermare Rolando Bianche toccherà a De Maio, Cordova farà il regista al posto di Budel altra assenza
importante. La migliore condizione atletica dimostrata dal Torino potrebbe essere un'arma in più per la squadra di Colantuono, che deve concretizzare tutte le occasioni da gol possibili. Quindi occhi puntati sul bomber Rolando Bianchi che sarà normalmente in campo dopo la revoca della squalifica subita per una presunta bestemmia pronunciata durante la finale d'andata. Entrambi i tecnici nel preartita hanno mostrato il loro dispiacere per le polemiche e le parole che si sono dette durante tutta la settimana.
Colantuono: "I toni si sono alzati troppo, anche se non siamo stati noi a farlo".
Iachini: " Voglio parlare solo di calcio, ci sono state dichiarazioni troppo forti".