Novara frena, Siena ed Atalanta inseguono

11.12.2010 18:00 di Raffaella Bon   vedi letture
Fonte: datasport
Novara frena, Siena ed Atalanta inseguono
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alberto Fornasari
Il Novara frena nella sua corsa. Al Matusa col Frosinone arriva l’1-1 che porta i piemontesi a quota 41 punti a + 4 dal Siena, diretta inseguitrice. Gli uomini di Tesser ritrovano anche il bomber Bertani, ma ad andare in gol per primi sono i padroni di casa che al 21’ vanno in vantaggio con Lodi. Il Novara si butta alla ricerca del gol per mantenere la striscia positiva e non perdere terreno e all’84’ arriva la rete del pareggio segnata da Rubino.

Vittoria netta anche per il Siena che contro l’Ascoli vince 3-0 e si porta alle spalle della capolista a 37 punti, mentre gli uomini di Castori incappano nella prima sconfitta con la nuova gestione del tecnico, subentrato a Gustinetti. Ad aprire le marcature nel finale del primo tempo un rigore realizzato da Calaiò, poi nel secondo tempo sale in cattedra Brienza che segna una doppietta. Il Siena così accorcia le distanze dal Novara così come l’Atalanta che fa suo il derby di Bergamo contro l’Albinoleffe. Ad andare in vantaggio è l’undici di Mondonico, in gol al 32’ con Sala. Il pari arriva dal dischetto con Ceravolo sul finale del primo tempo, poi nel secondo è Ruopolo a trascinare i suoi con una doppietta che porta l’Atalanta al terzo posto solitario in classifica con 36 punti, -5 dal Novara.

Ancora una vittoria per il Varese che conferma il buon momento delle neo-promosse. Con la vittoria per 2-0 in casa del Modena gli uomini di Sannino si portano al quarto posto, a 32 punti grazie alle reti di Ebagua e Neto Pereira, +1 dalla coppia Livorno-Reggina, entrambe vittoriose per 1-0. Gli uomini di Pillon battono infatti il Piacenza grazie a una perla di Surraco, mentre la Reggina porta a casa i tre punti con la rete di Adiyah, al suo primo gol in campionato.

Al Castellani valanga di gol e tutti nel finale tra Empoli e Portogruaro che si porta a casa un successo strabiliante grazie al 3-2 inflitto ai toscani. Dopo quasi 80’ di noia Empoli in vantaggio con Soriano; passano sette minuti e arriva il pari di Cunico, poi padroni di casa in vantaggio un minuti dopo con Foti e al 90’ ancora il pareggio degli ospiti con Altinier. Al 94’ infine l’incredibile gol di Schiavon che manda in Paradiso il Portogruaro e beffa l’Empoli, alla quarta sconfitta consecutiva.

Vince 1-0 il Pescara tra le mura amiche contro il Vicenza: il gol di Mengoni, alla sua centesima presenza in B, vale i tre punti che porta la formazione di Di Francesco a 27 punti come il Padova, vittorioso nell’anticipo di ieri sul Sassuolo. Non si muove di molto la classifica di Crotone e Cittadella che pareggiano 1-1 e si fermano a 23 punti.


La capolista agguanta il pareggio col Frosinone, vincono le inseguitrici, avanti anche il Varese La capolista agguanta il pareggio col Frosinone, vincono le inseguitrici, avanti anche il Varese

Il Novara frena nella sua corsa. Al Matusa col Frosinone arriva l’1-1 che porta i piemontesi a quota 41 punti a + 4 dal Siena, diretta inseguitrice. Gli uomini di Tesser ritrovano anche il bomber Bertani, ma ad andare in gol per primi sono i padroni di casa che al 21’ vanno in vantaggio con Lodi. Il Novara si butta alla ricerca del gol per mantenere la striscia positiva e non perdere terreno e all’84’ arriva la rete del pareggio segnata da Rubino.

Vittoria netta anche per il Siena che contro l’Ascoli vince 3-0 e si porta alle spalle della capolista a 37 punti, mentre gli uomini di Castori incappano nella prima sconfitta con la nuova gestione del tecnico, subentrato a Gustinetti. Ad aprire le marcature nel finale del primo tempo un rigore realizzato da Calaiò, poi nel secondo tempo sale in cattedra Brienza che segna una doppietta. Il Siena così accorcia le distanze dal Novara così come l’Atalanta che fa suo il derby di Bergamo contro l’Albinoleffe. Ad andare in vantaggio è l’undici di Mondonico, in gol al 32’ con Sala. Il pari arriva dal dischetto con Ceravolo sul finale del primo tempo, poi nel secondo è Ruopolo a trascinare i suoi con una doppietta che porta l’Atalanta al terzo posto solitario in classifica con 36 punti, -5 dal Novara.

Ancora una vittoria per il Varese che conferma il buon momento delle neo-promosse. Con la vittoria per 2-0 in casa del Modena gli uomini di Sannino si portano al quarto posto, a 32 punti grazie alle reti di Ebagua e Neto Pereira, +1 dalla coppia Livorno-Reggina, entrambe vittoriose per 1-0. Gli uomini di Pillon battono infatti il Piacenza grazie a una perla di Surraco, mentre la Reggina porta a casa i tre punti con la rete di Adiyah, al suo primo gol in campionato.

Al Castellani valanga di gol e tutti nel finale tra Empoli e Portogruaro che si porta a casa un successo strabiliante grazie al 3-2 inflitto ai toscani. Dopo quasi 80’ di noia Empoli in vantaggio con Soriano; passano sette minuti e arriva il pari di Cunico, poi padroni di casa in vantaggio un minuti dopo con Foti e al 90’ ancora il pareggio degli ospiti con Altinier. Al 94’ infine l’incredibile gol di Schiavon che manda in Paradiso il Portogruaro e beffa l’Empoli, alla quarta sconfitta consecutiva.

Vince 1-0 il Pescara tra le mura amiche contro il Vicenza: il gol di Mengoni, alla sua centesima presenza in B, vale i tre punti che porta la formazione di Di Francesco a 27 punti come il Padova, vittorioso nell’anticipo di ieri sul Sassuolo. Non si muove di molto la classifica di Crotone e Cittadella che pareggiano 1-1 e si fermano a 23 punti.