Il Toro risorge ed espugna Ascoli

17.10.2009 19:12 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.realsports.it
Il Toro risorge ed espugna Ascoli
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Partita molto interessante allo stadio “Del Duca” tra due squadre delle migliori del torneo. Il Torino cerca il riscatto dopo che nelle ultime quattro gare ha racimolato appena due punti, l'Ascoli intende dare segnali di continuità dopo il pareggio con l'Albinoleffe e magari ritrovare i tre punti che mancano dall'incontro col Brescia di un mese fa.

Pane dimostra di aver imparato la lezione con il Sassuolo e schiera una squadra molto più accorta in fase difensiva. Il Torino dal canto suo schiera Belingheri al posto di Gasbarroni indisponibile. Dopo una iniziale fase di studio la prima occasione da rete è per l'Ascoli: Antenucci su bel lancio di Amoroso impegna a terra Sereni. La gara è molto equilibrata, le due squadre sono molto contratte. Poche le conclusioni. I ragazzi di Colantuono intensificano le giocate, al 37' Di Michele all'altezza del dischetto alza clamorosamente sopra la traversa, al 41' Belingheri realizza il gol del vantaggio granata. Rubin dalla sinistra trova Bianchi, abilissimo di testa a rifinire proprio per Belingheri che è molto bravo a realizzare sotto misura. L'ex ascolano, in gol sotto la curva sud, non esulta per rispetto dei suoi tifosi. A fine tempo l'Ascoli cerca subito il pareggio: Amoroso riceve da Gazzola e ai 30 metri calcia rasoterra, la sfera termina non di molto a lato.

Dopo due minuti alla ripresa cross di Gazzola dalla destra, Luci dal dischetto non riesce a tenere bassa la sfera che finisce alta di poco. Il Torino ha una clamorosa occasione per raddoppiare (5') con Bianchi che bene lanciato da Samuel e a tu per tu con Frezzolini appoggia in pratica la sfera all'estremo difensore di casa. La partita è piacevole, nuovamente l'Ascoli va vicino al gol, Antenucci per un soffio in area piccola non riesce ad intervenire in spaccata su un bellissimo pallone di Lupoli dalla sinistra. I bianconeri riescono a pareggiare su calcio di rigore. Trattenuta in area di Ogbonna su Portin apparsa netta, dal dischetto Bernacci spiazza Sereni. Dopo la rete subita il Torino si rifa sotto e Di Michele, ben servito da Diana subentrato a Belingheri, impegna severamente Frezzolini abile a distendersi alla sua sinistra e mettere in angolo. Al 35' il Torino passa nuovamente in vantaggio grazie ad un regalo del portiere Frezzolini che per evitare un corner consegna la sfera a Bianchi che a porta vuota ringrazia e realizza. La squadra di casa prova in tutte le maniere di riequilibrare il risultato (Amoroso e Aloe pericolosi) ma alla fine il Torino riesce a conquistare un importante successo che riproietta i granata al terzo posto. Per l'Ascoli arriva uno stop contro una grande del campionato che però non pregiudica nulla.