Il punto sulla serie B

19.09.2010 19:18 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.srweb.eu
Il punto sulla serie B
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di A.Mariani/TuttoAtalanta.com

La classifica parla chiaro, anche se il Siena ora è al comando della Bwin non si sono ancora delineate le posizioni, ma qualche cosa sta cambiando.

 

Il Torino ha avuto la capacità, il merito e la fortuna di riuscire a risalire azzeccando due partite mentre gli altri non volavano e quindi è in "corsissima" in questo campionato, ma il rischio corso con gli stop iniziali con Varese e Cittadella potevano costare molto più cari ed è per questo che adesso bisogna affrontare la trasferta di Pescara con le antenne dritte.

 

In giro si "gusta" l'esaltazione della rosa del Siena, non vogliamo certo dire che sia una brutta squadra anzi, ma la vittoria su di una Colantuonosissima Atalanta non è certo la prova provata di una superiorità effettiva, sta di fatto che dopo 5 partite i Toscani si sono portati a casa 11 punti dei 15 a disposizione e giustamente comandano la classifica.

 

Il Novara del resto alla fine, pur avendo corso di più del Toro e sbagliato il gol del pareggio con Ventola (quelle cose li le sbagliava anche in granata), se ne torna in riva all'Agogna con zero punti rimediati in giornata e non pensiamo di essere falsi profeti se ipotizziamo che la sua parabola sia già giunta al culmine ... come anche quella del Varese che si vedeva già in serie A dopo aver battuto il Milan in pre-campionato e vinto con il Toro.

 

L'Atalanta dei due allenatori, Colantuono e Doni, alla fine è solo di un punto avanti rispetto ai granata e pensando al fatto che quest'estate durante le adunate oceaniche era di fatto già promossa, capiamo che anche questo campionato sarà lunghissimo e che in questa fase bisogna assolutamente dare continuità ai risultati.

 

La terza in classifica l'Ascoli, squadra che ha condiviso il ritiro a Norcia in estate con i granata, inizia ad avere problemi interni ed il pareggio in casa con il solito coriaceo Empoli, a nostro avviso è il primo campanello di qualche problema in arrivo ... intanto il Ds ex Toro Antonelli se ne va dimissionandosi, dopo non essere riuscito a sfoltire la rosa come era nei piani societari, lasciando così praticamente due squadre da gestire.

 

Il Modena è passato dal poter essere la capolista a resuscitatore di malati prendendo 4 pere dalla Reggina che apre le marcature con l'ex Colombo.
Una minella da fuori area praticamente da fermo ... gran gol, ma non è che qui a Torino dove gli facevano fare il terzino avevano sbagliato tutto?
Il Livorno latita e gli altri non eccellono.

 

Dovessimo dire oggi quali saranno le squadre che si giocano la serie A avremmo pochi dubbi: Atalanta, Siena e Torino.
Chi verrà su direttamente?
Sarà una dura lotta e gli scontri diretti avranno un'importanza determinante, quindi meglio non perderli piuttosto che vincerli e Colantuono ha già iniziato male, facendosi pure buttare fuori anche se aveva ragione di lamentarsi nell'occasione.

 

Quindi per il Toro sarà determinante tornare da Pescara non a mani vuote per poi gestire il turno casalingo con il Portogruaro (che pareggia bene con il Livorno).
Il prossimo turno vedremo il Siena a Piacenza e l'Atalanta ospitare la Reggina e siamo curiosi di vedere se il Novara spezzerà le reni al Livorno o se i sogni di gloria sono già finiti.

 

Siena 11
Novara 10
Ascoli 9
Atalanta 8
Torino 7
Crotone 7
VIcenza 7
Reggina 7
Empoli 7
Portogruaro 7
Modena 7
Padova 6
Frosinone 6
Livorno 6
Varese 6
Triestina 6
Grosseto 5
Albinoleffe 5
Sassuolo 4
Cittadella 4
Pescara 3
Piacenza 1

 

GMC