Ventura: “Con la vittoria sulla Lazio abbiamo posto una base importante per il futuro”

08.12.2013 19:28 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
Ventura: “Con la vittoria sulla Lazio abbiamo posto una base importante per il futuro”
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Settimo posto e sette punti nelle ultime tre partite, c’è più ottimismo per il futuro?

“Noi abbiamo guardato al futuro sempre con ottimismo, oggi la Lazio in campo ha dato il centouno per cento e ci teneva da morire a fare risultato, Hernanes  ha corso più questo pomeriggio che nelle ultime tre partite. La Lazio ha finito la partita con in campo Candreva, Perea, Keita e Floccari davanti e Hernanes alle spalle quindi con giocatori di qualità assoluta e noi abbiamo concesso qualche cosa. Nel primo tempo eravamo meritatamente in vantaggio, poi nella ripresa abbiamo concesso il campo a loro, ma non poteva essere altrimenti perché c’era troppa qualità da parte loro e hanno effettuato due tiri da lontano e noi abbiamo avuto tre-quattro contropiedi che se avessimo sfruttato avremmo potuto chiudere la partita. Sono molto più soddisfatto di questa gara rispetto a quella con il Catania, dove avevamo vinto quattro a uno, ma c’erano molti spazi che ci permettevano di fare, invece oggi la partita è nata senza Bovo, che era stato uno dei migliori a Genova, e mancava anche El Kaddouri che dieci minuti prima del fischio d’inizio ha avuto un problema fisico e in pochi minuti abbiamo dovuto preparare la gara. Abbiamo giocato dal primo minuto al novantesimo da squadra e credo che oggi si sia gettata una base importante per il futuro di questa squadra e anche della società”.

 

Dal venticinque agosto il Torino non terminava una partita senza subire reti, anche questo è un segnale importante?

“Sì, recentemente avevamo subito una rete a Genova e una con il Catania che sono stati gol un po’ naif e in quelle partite avremmo potuto vincere con grande margine. Oggi era necessario non subire gol perché il grande margine non poteva esserci e direi che c’è stata un’applicazione da parte di tutti, infatti sul piano tecnico-tattico abbiamo concesso zero a fronte di una qualità enorme della Lazio in campo. E’ vero che i nostri avversari hanno fatto possesso palla, ma, ripeto, non abbiamo concesso nulla, per questo sono orgoglioso di quello che hanno fatto i miei giocatori e anche loro devono essere orgogliosi per quello che hanno fatto. Ora mi scuso con voi, ma devo prendere un aereo e non posso fermarmi a rispondere ad altre domande”.