Toro, sta per cominciare l'era Bava: acquisti e rinnovi, esami importanti

Entro un paio di giorni l'addio ufficiale a Petrachi e la nomina del nuovo ds che avrà campo libero per lavorare. I tifosi chiedon subito mosse concrete
24.06.2019 05:55 di Federico Danesi   Vedi letture
Toro, sta per cominciare l'era Bava: acquisti e rinnovi, esami importanti

Finora il mercato del Toro è rimasto bloccato per l'impasse creata dalla strana vicenda legata alla sostituzione di Gianluca Petrachi, senza che il vecchio ds potesse muoversi per gli interessi granata e senza che quello nuovo, Massimo Bava, riuscisse ad essere intermediario credibile. Al massimo nelle prossime 48 ore la situazione si sbloccherà e così finalmente il Toro sarà attivo, anche perché al ritiro ormai mancano solo due settimane e mezza. Ora, la prospettiva di giocare l'Europa League è diventata tenue, quasi nulla, e quindi non ci dovrebbe essere fretta eccessiva. Ma mettere nelle mani di Walter Mazzarri già all'inizio del raduno di Bormio la squadra che sarà la sua per la prossima stagione di Serie A sarebbe un bel segnale. Bava oltre alle entrate e alle uscite, perché non sono pochi i giocatori granata appetibili soprattutto nel pacchetto dei centrali difensivi, è anche chiamato ad occuparsi dei rinnovi. Lorenzo De Silvestri e Vittorio Parigini sono i due in scadenza nel 2020 e quindi sulla carta anche i primi con i quali andare a ridiscutere. Ma nel 2021 si libereranno anche N'Koulou, Rincon e Ansaldi, così come scadrà la clausola sull'acquisto di Andrea Belotti. Tutti casi delicati, ma i tifosi adesso chiedono almeno tre acquisti di peso in fascia sinistra, in mediana e in avanti per tornare a credere alle coppe conquistate sul campo.