Toro, per i centrali media voto ancor più bassa rispetto alla scorsa stagione. Influisce anche il cambio di modulo?

26.10.2020 07:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
Toro, per i centrali media voto ancor più bassa rispetto alla scorsa stagione. Influisce anche il cambio di modulo?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

La difesa, e la fase difensiva in generale, lo scorso anno sono state state certamente un problema per il Torino, che dopo una grande stagione 2018-2019 sotto questo aspetto, nello scorso campionato è sprofondato, ed a dimostrarlo ci sono anche le medie dei 4 centrali più impiegati da Longo e Mazzarri la scorsa stagione, ovvero Nkoulou, Izzo, Bremer e Lyanco, tutte inferiori al 6. Uno dei dati preoccupanti di questo inizio di campionato è che la media voto di ognuno dei 4 in queste prime partite è stata ancora più bassa: Nicolas Nkoulou ad esempio, lo scorso anno aveva chiuso con una media voto di 5,91, mentre in questa stagione finora ha totalizzato una media di 5,62. Anche per Gleison Bremer la media è calata, da 5,85 a 5,5, così come per Lyanco, che lo scorso anno aveva terminato la stagione con una media di 5,68 mentre in questa stagione finora è fermo a 5. Infine arriviamo ad Armando Izzo, la cui media nella stagione 2019-2020 è stata di 5,94, la più alta tra i quattro, mentre in queste prime gare è anch'egli fermo a 5.Come spiegare questo ulteriore abbassamento? Innanzitutto ovviamente 4 partite rappresentano certamente un campione molto relativo, raffrontato all'intero campionato 2019-2020, ma danno comunque l'idea di un trend che per ora è andato peggiorando. Certamente il cambio di modulo può aver influito, visto che i 4 hanno dovuto apprendere nuovi meccanismi e movimenti, ed inoltre ad esempio Armando Izzo nella difesa a 4 non è stato utilizzato da centrale ma da terzino da Marco Giampaolo. Certamente però, se il Torino vorrà invertire la tendenza negativa di questo inizio di stagione, anche i centrali dovranno migliorare il loro rendimento.