Toro, con il Napoli in casa bilancio positivo, ma negli ultimi anni sono stati dolori

02.10.2019 17:30 di Marcello Ferron   vedi letture
Toro, con il Napoli in casa bilancio positivo, ma negli ultimi anni sono stati dolori
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

E' un Torino per certi versi indecifrabile quello che si appresta ad affrontare il Napoli domenica alle 18,00, allo Stadio Olimpico Grande Torino; i granata, infatti dopo 3 vittorie e 3 sconfitte nelle prime 3 partite, dovranno vedersela con quella che sulla carta è di gran lunga una delle migliori tre formazioni del campionato; tuttavia anche i partenopei non sempre hanno brillato in questo inizio di stagione, hanno perso 2 partite, quella rocambolesca all'Allianz Stadium contro la Juventus, e poi la sorprendente sconfitta interna contro il Cagliari nel turno infrasettimanale una settimana fa, ed in un paio di occasioni, con Fiorentina e Brescia, ha dovuto soffrire per portare a casa i tre punti. In più la squadra di Ancelotti questa sera sarà impegnata in Belgio contro il Genk in Champions League, ed avrà quindi meno tempo per preparare il match contro i granata.

Per quanto riguarda i precedenti sotto la Mole, il bilancio è favorevole al Torino, che su 74 partite giocate ne ha vinte 29, a fronte di 20 vittorie partenopee e di 25 pareggi. Questa statistica non può però lasciare assolutamente tranquilli Belotti e compagni, visto che gli ultimi precedenti giocati all'Olimpico Grande Torino sono stati a dir poco disastrosi: infatti, dopo una vittoria granata nel 2014-2015 firmata da Glik, sono arrivate solo delusioni; nella stagione successiva infatti i partenopei si imposero per 2-1, grazie ad Higuain e Callejòn, che resero vano il gol di Peres. Ancora peggio l'anno successivo, con un pesantissimo 5-0 a favore del Napoli, firmato da una doppietta di Callejòn e dai gol di Zielinski, Insigne e Mertens. Nelle ultime 2 stagioni sono arrivate altre due sconfitte, entrambe per 3-1: nel 2017-2018 i gol di Koulibaly, Zielinski e Hamsik condannarono i granata, che trovarono il gol della bandiera con Belotti. Lo scorso anno invece furono una doppietta di Insigne ed un gol di Verdi a dare i tre punti agli azzurri, rendendo ancora una volta vano l'unico gol del Toro segnato da Belotti.

Insomma i precedenti, se sono positivi a livello generale, non lo sono certo per le ultime stagioni, e la squadra di Walter Mazzarri dovrà riuscire ad invertire la tendenza. E chissà che Simone Verdi, dopo aver castigato il Toro lo scorso campionato, questa volta non possa regalare un dispiacere alla sua ex squadra.