Torino saluta Bremer e aspetta Belotti: il Gallo chiamato alla risposta definitiva

21.05.2022 09:30 di Emanuele Pastorella   vedi letture
Torino saluta Bremer e aspetta Belotti: il Gallo chiamato alla risposta definitiva
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Torino saluta Bremer e cerca di tenersi stretto Belotti. Sono questi i significati dell’ultima gara stagionale dei granata, anche perché la squadra sembrava già in vacanza: la Roma non fatica più di tanto a conquistare il Grande Torino, Abraham sfrutta i regali di Brekalo e della coppia Rodriguez-Berisha per fare 2-0 già nel primo tempo. Nella ripresa, invece, Pellegrini firma il tris e Belotti si prende gli applausi al momento della sostituzione.

Ottimismo sul rinnovo
E adesso si entra nel vivo dell’altra partita del Gallo, quella del prolungamento di contratto, che non ha ancora una fine ben chiara. “Non so se firmerà e se resterà, non c’è una decisione definitiva” il commento sibillino del dt Vagnati sulla vicenda. Poi, però, arriva un nuovo segnale di speranze sulla fumata bianca: “Penso che lui abbia il cuore granata, non voglio espormi ma ci sono sensazioni positive” ha aggiunto l’uomo mercato del club. E per quando sono previste novità? “Ne parleremo la settimana prossima” l’appuntamento in programma sull’agenda di Belotti, del presidente Cairo e dello stesso Vagnati. Dalle sensazioni vissute ieri allo stadio, però, non sembrava proprio che fosse l'ultima notte del Gallo in granata. Ma per le risposte definitive bisognerà aspettare ancora qualche ora. 

Inter avanti a tutti
Per Bremer, invece, è stata una serata di saluti e applausi. E anche di premi: la stagione stratosferica del brasiliano gli ha permesso di essere nominato dalla Lega Serie A come miglior difensore del campionato. Il centrale ha ricevuto il premio sul prato dello stadio, ricevendo l’affetto dei tifosi ormai rassegnati al suo addio. “E’ vero, abbiamo ricevuto tante telefonate per Gleison” ha ammesso Vagnati. Tra queste c’è stata anche quella dell’Inter, al momento quella più convincente per lo stesso Bremer: l’assetto tattico di Inzaghi, con una linea difensiva a tre, può rappresentare una chiave non indifferente nelle trattative e nelle preferenze del giocatore, mentre Cairo va ancora convinto con un’offerta irrinunciabile. Se ne riparlerà nelle prossime settimane, l’obiettivo della società è di incassare almeno 35 milioni di euro per poi poter accontentare Juric sul mercato.