Torino, dai droni alla tecnologia: ecco come Juric punta a far svoltare i granata

26.06.2021 09:30 di Emanuele Pastorella   vedi letture
Torino, dai droni alla tecnologia: ecco come Juric punta a far svoltare i granata
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Già solo il soprannome di “piccolo Gasperini” è un motivo di orgoglio. Ed è proprio dall’attuale tecnico dell’Atalanta che Ivan Juric ha preso le principali ispirazioni: prima da calciatore, con cinque stagioni vissute fianco a fianco al Genoa, e poi da allenatore, visto che tanti principi di gioco arrivano dall’eroe di Bergamo. Il modulo, con la difesa a tre e un attacco che può trasformarsi da tridente puro a un’unica punta supportata da due fantasisti, e il modo di vedere il calcio, con tanti duelli uno contro uno per tutto il campo e il pressing forsennato, tra Gasperini e il croato c’è tantissimo in comune. 

E, dopo aver esportato il suo credo tra Mantova, Crotone, Genoa ed Hellas Verona, adesso Juric vuole trapiantarlo sotto la Mole. Fin dai primi giorni al Filadelfia, ma soprattutto in Val Gardena: c’è bisogno di correre, in tutti i sensi. E, come ogni preparazione che si rispetti, tanto lavoro sarà incentrato sulla preparazione atletica. Un aspetto che, oltre agli occhi del croato, avrà anche quelli attenti del suo fidato braccio destro: si tratta di Paolo Barbero, definito in più occasioni dallo stesso Juric “il mio vero top player”. 

Cambieranno i metodi, verrà utilizzata più tecnologia, con droni e GPS a recitare un ruolo da protagonista. Rilevamento dei dati, correzione degli errori, valutazione di intensità e chilometraggio, ecco a cosa serviranno i vari strumenti ai quali i granata dovranno abituarsi. Un taglio netto e radicale rispetto al passato, con il croato cambierà praticamente tutto nella preparazione. 

E, parallelamente, si cerca di organizzare i cinque test amichevoli voluti da Juric: già certa la gara contro il Rennes del 31 luglio, mentre in Val Gardena si giocherà contro il Bochum. Per il resto, date e avversarie sono ancora da svelare, in attesa che il club ufficializzi il programma del ritiro.