Torino, continua il momento positivo

09.01.2011 14:28 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino, continua il momento positivo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Siamo a dieci risultati utili consecutivi, un bel record per il Torino, anche se si tratta di cinque vittorie e cinque pareggi, per cui la squadra di Lerda non riesce ancora a scrollarsi di dosso gli avversari della zona playoff per andare in gita solitaria alla ricerca della promozione diretta. Quella di Padova non si può dire sia stata una partita brillantissima, soprattutto nel primo tempo, mentre il secondo è stato migliore perchè entrambe le squadre hanno cercato la vittoria. Chi si aspettava un gol di Succi o Vantaggiato è rimasto spiazzato dalla rete, diciamo pure fortunosa, di Legati. Mentre Bianchi ha subito firmato con una rete superlativa il suo ritorno in campo. La nota positiva è che Lerda ha potuto dissipare i dubbi sul rientro in campo dei suoi dopo la sosta, mantenendo inalterato l'equilibrio trovato prima di Natale, che ha ha permesso ai granata di risalire in classifica dopo l'inizio choc di stagione. La difesa s'è comportata bene, peccato per lo svarione che ha permesso al Padova di andare in vantaggio, ma per fortuna il Torino ora è in grado di rimettere in sesto il risultato senza più perdersi d'animo come qualche tempo fa.

Il rientro di Bianchi è stato molto positivo, il bomber è partito cauto, ma strada facendo ha subito trovato la miglior forma, quella che invece sembra abbia perso Sgrigna, nel primo tempo impalpabile, mentre nel secondo è cresciuto ma non è riuscito ad incidere sotto porta come ci aveva abituati nelle ultime uscite. E' andato vicino al gol un paio di volte, ma non è riuscito a trovare la via della rete. Positiva anche la prova di Rivalta in difesa e di Lazarevic, il "bimbo" sta diventando un giocatore prodigioso e indispensabile per questa squadra. Gasbarroni è entrato nella ripresa, ma questa volta è stato più evenescente del solito. Forse sarebbe il caso di provarlo dal primo minuto, perchè Belingheri si dà da fare ma non riesce mai a fare la differenza. L'unica vera nota dolente è il proseguimento del silenzio stampa, ieri sera davanti a Sky sfilavano i giocatori del Padova, mentre quelli granata rimanevano muti. Un peccato non poter chiedere una battuta a Bianchi sul suo gol, sulle sue condizioni fisiche. Si sarebbe meritato i complimenti in diretta.