Samp in piena crisi, difesa inguardabile e il gioco langue

20.09.2019 21:15 di M. V.   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Samp in piena crisi, difesa inguardabile e il gioco langue

Da anni il club blucerchiato non partiva in questo modo, ma a prescindere dai risultati la preoccupazione in casa Samp risiede in un insieme di fattori che fanno acqua da tutte le parti. L'addio di Giampaolo ha messo in evidenza alcune lacune di questa squadra, per nulla rinforzata da un mercato quasi inesistente se non in uscita, dunque non adattando la rosa alle idee calcistiche del neo tecnico Eusebio Di Francesco, trovatosi a gestire un gruppo ancora spaesato e nel pieno di una contestazione che sta assumendo livelli a dir poco esagerati. Lo si comprende non solo dalla casellina dello zero in classifica ma dalle nove reti subite nelle prime tre partite giocate, e dall'unico gol messo a segno dall'eterno Fabio Quagliarella. Vale a dire peggior difesa assoluta e peggior attacco assoluto del campionato, nonostante Di Francesco possa contare sull'intera rosa a disposizione eccetto che per l'argentino Gonzalo Maroni, alle prese con dei problemi alla caviglia. Oltretutto, per il tecnico, si parla già di panchina fortemente traballante in caso di insuccesso domenica.