Ruoli inediti per Baselli e Sirigu: hanno fatto gli esterni

Baselli è stato provato da esterno destro d’attacco e anche Sirigu nel centrocampo del 4-4-2. Bonifazi è tornato a Torino per effettuare esami strumentali.
16.07.2018 18:29 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata a Bormio Elena Rossin
Salvatore Sirigu
TUTTOmercatoWEB.com
Salvatore Sirigu
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Mazzarri ha incentrato la parte tattica dell’allenamento pomeridiano sul provare i movimenti per il 3-4-3 come aveva già fatto questa mattina; il lavoro, come di consueto, era iniziato con il riscaldamento. I giocatori sono stati divisi in due formazioni che si sono alternate. La prima era formata da Izzo, N’Koulou, Moretti, De Silvestri, Lukic, Rincon, Berenguer, Falque, Belotti e Baselli e la seconda da Ferigra, Bianchi, Buongiorno Gilli, Meïté, Adopo, Fiordaliso, Kone, Butic e Parigini. In porta si alternavano Sirigu, Ichazo e Rosati. Salta all’occhio che Baselli sia stato collocato nella posizione di esterno destro d’attacco.
Nella panchina a bordo campo c’erano, invece, Acquah, Valdifiori, Boyè ed Edera ad osservare quanto sul terreno di gioco facevano i compagni perché il mister vuole che alle esercitazioni assistano anche i giocatori che svolgono programmi personalizzati dovuti ad affaticamenti accusati in questi giorni di lavoro intenso. Anche Zaccagno si è allenato a parte. Bonifazi, invece, è tornato a Torino per effettuare esami strumentali.

Finiti gli esercizi teorici Mazzarri ha fatto disputare una partitella undici contro undici a campo ridotto in modo che i giocatori mettessero subito in pratica quanto avevano appena appreso. Una squadra è stata schierata con il 3-4-3 e l’altra con il 4-4-2, ma i giocatori non erano gli stessi di prima, infatti, una squadra era formata da Rosati; Moretti, Bianchi, Izzo; Gilli, Adopo, Meïté, Berenguer; Kone, Belotti e Baselli e l’altra da Ichazo; De Silvestri, Ferigra, N‘Koulou, Fiordaliso; Sirigu (proprio il portiere nell’occasione ha ricoperto l’inedito ruolo di esterno), Rincon, Lukic, Parigini; Butic e Falque. Il portiere-centrocampista con un fallo su Falque ha procurato un rigore per gli avversari trasformato da Butic. Ad un certo punto, quando le squadre sono diventate di dieci uomini passando a una nuova partitella, Sirigu è tornato a fare il portiere al posto di Ichazo, che è andato ad allenarsi con Di Sarno.
Terminata la parte tattica i giocatori sono passati alla parte atletica con le ripetute a ritmo sostenuto, tranne i portieri Sirigu, Ichazo e Rosati che hanno lavorato con il loro allenatore. Lo stretching ha concluso l’allenamento.

Domani doppia sessione di lavoro, quella mattutina inizierà alle ore 9,30.