Retrocessione, come funziona la classifica avulsa in serie A

29.04.2021 06:00 di Federico Danesi   vedi letture
Retrocessione, come funziona la classifica avulsa in serie A
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Almeno quattro squadre in lotta per la Champions League, altrettante che si giocano l'ultimo posto che manderà in B. Mai nelle ultime stagioni la Swerie A era arrivata a questo punto con tanta incerrtzza e allora torna di moda una parola magica, anzi due: classifiuca avulsa. Vale per i piazzamenti Champione o Europa Laegue, vale anche per la retriocessione con le stesse regole. E allora vediamole insieme.

Il primo criterio è quello degli scontri diretti: sono calcolati i punti fatti, considerando solo le partite che hanno giocato tra di loro le squadre in parità di classifica. Il secondo è la differenza reti negli scontri diretti e non esiste regola del gol in trasferta come nelle coppe. A sefguire, come terzo criterio la differenza reti generale in campioanto e come quarto criterio i gol complessivi segnati in campionato. Infine se ci fosse ancora parità, scatterà il sorteggio.

Quindi per capirci megliop se finisse la stagione oggi chi sarebbe salvo tra Torinom Cagliari e Benevento tutte a quota 31? Ci sono ancora 5 pèartite da giocare (per i granata 6) e due scontri diretti. Benevento-Cagliari (alla 35^ giornata) e Torino-Benevento (alla 38^ giornata). Quindi opeer ora conta la differenza reti generale: Torino -10, Cagliasri -17, Benevento -29.