Primo test per il Torino che ha dilagato sulla Bormiese per 18 a 1

Tutti gli attaccanti granata titolari in gol. Provato sia il 3-4-3 sia il 3-4-1-2. Domani mezza giornata di riposo al mattino.
11.07.2019 18:44 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata a Bormio Elena Rossin
Primo test per il Torino che ha dilagato sulla Bormiese per 18 a 1
© foto di TorinoGranata

Il Torino ha dilagato con la Bormiese che milita in seconda categoria, ma non è il risultato di 18 a 1 a contare, bensì il test è servito a Mazzarri per provare, anche se solo in amichevole, quello che in questi primi giorni di ritiro ha cercato di inculcare nella testa dei suoi giocatori che fra quattordici giorni dovranno scendere in campo una partita che conta veramente e che li vedrà tornare a calcare i campi internazionali nelle gare di qualificazione alla fase a gironi dell’Europa League.

Nel primo tempo Mazzarri ha schierato i suoi con il 3-4-3. Falque, Belotti e Berenguer in attacco che dovevano dimostrare di saper interagire fra di loro e con il resto della squadra. L’avversario non era irresistibile, ma comunque il “Gallo” è andato in gol quattro volte, Berenguer due e Falque una e a completare le marcature De Silvestri e Meïté. Falque responsabilizzato con l’assegnazione della maglia numero dieci è parso già in buona forma e Belotti ha segnato in scioltezza, a prescindere dal valore dell’avversario. Berenguer  anche lui si è mosso bene. A centrocampo Meïté è sembrato un po’ più brillante rispetto alla stagione passata e Baselli ha fatto il suo. Sulle fasce orinaria De Silvestri e Ansaldi non hanno trovato avversari che li mettessero in difficoltà e di conseguenza non hanno avuto alcun problema. La difesa con Izzo, N’Koulou e Bremer davanti a Rosati non ha dovuto affrontare nessun tipo di percolo e ha fatto un paio di chiusure più che scontate.

Nella ripresa subito sono stati inseriti Zaza al posto di Falque e Segre per Baselli passando così dal 3-4-3 al 3-4-1-2 . Zaza fin da subito è andato alla ricerca del gol e alla fine ne ha segnati tre. Belotti rimasto in campo ancora per 18 minuti ha avuto ancora il tempo di realizzare la quinta rete personale e Berenguer altre due. Poi con la ridda delle sostituzioni il test è servito solo per dare spazio anche ai tanti giovani che stanno svolgendo il ritiro e Rauti ha avuto modo di segnare una doppietta. Un gol è arrivato anche su autorete di Martinelli.  Gloria per Marco Rauti che è stato  il primo giocatore della Bormiese a segnare in sette anni unj gol al Torino.

Domani mattina riposo per i granata, il Torino tonerà ad allenarsi nel pomeriggio alle 17.