Pillole di Storia - Nell'Italia Campione del Mondo c'è tanto Toro

11.07.2020 06:00 di M. V.   Vedi letture
Pillole di Storia - Nell'Italia Campione del Mondo c'è tanto Toro

Nel 1982 l'Italia, dopo un cammino incredibile con una qualificazione fortunata nel primo girone e la brillante vittoria in quello successivo ai danni di Brasile e Argentina, batte nettamente nella finalissima la Germania e si laurea Campione del Mondo per la terza volta. C'è tanto Toro, passato, presente e futuro nelle casacche azzurre guidate da Enzo Bearzot (nove stagioni da calciatore passata al Comunale con i granata). L'unico calciatore effettivamente del Torino è Beppe Dossena, che non giocherà neppure un minuto in quell'edizione, ma ci sono pure Francesco Graziani, che poco più di un anno prima componeva la coppia dei "Gemelli del Gol" insieme a Pulici, e Franco Selvaggi, che tra poche settimane sarà un giocatore del Toro.

ITALIA-GERMANIA OVEST 3-1 (0-0)
MARCATORI: st 11′ Rossi, 24′ Tardelli, 36′ Altobelli, 38′ Breitner.
ITALIA: Zoff; Scirea, Cabrini, Gentile, Bergomi; Collovati, Conti, Tardelli, Oriali; Rossi, Graziani (pt 7’ Altobelli) (44’ st Causio). Allenatore: Bearzot.
GERMANIA OVEST: Schumacher; Kaltz, Forster K, Briegel, Stielike, Forster B; Dremmler (17′ st Hrubesch), Breitner, Rummenigge (24’ st Müller), Littbarski (16’ st Hrubesch); Fischer. Allenatore: Derwall.
ARBITRO: Coelho (Brasile).