Mohamed Fares-Toro? La SPAL fissa i paletti per l'affare

Non è il più urgenti tra i movimenti di mercato, ma si farà. Gli emiliani si convinbconbo solo con i soldi, o con tutto Bonifazi e un conguaglio
04.08.2019 17:28 di Federico Danesi   vedi letture
Fonte: La Nuova Ferrara
Mohamed Fares-Toro? La SPAL fissa i paletti per l'affare
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Non è il più urgente tra i (pochi) affari in ballo per il Toro. Ma Mohamed Fares al momento è anche l'unico candidato credibile come esterno sinistro, basso o in mediana. Non perché Ansaldi abbia cominciato male la stagione, anzi visto che è stato uno dei migliori nella doppia sfida con il Debrecen. Ma perché lì c'è bisogno almeno di due interpreti e al momento la casella è libera. Così la strategia è chiara, da parte del Toro e da parte della SPAL.

A ricostruirla è 'La Nuova Ferrara' che ha perfettamente il polso della situazione: l'unico incentivo per convincere gli emiliani è fare un'offerta. Soldi, ma non meno dei 20 milioni che chiede la SPAL. Oppure Kevin Bonifazi e soldi, per andare a compensare la differenza di valutazione tra i due giocatori. Al momento nessuna possibilità di sconti, nessun altro giocatore da poter mettere come contropartita. Su questo il ds spallino Vagnati è stato chiarissimo negli incontro con Urbano Cairo e Massimo Bava.

I rapporti tra i due club sono ottimi, ma fino a quando qualcuno non mollerà, impossibile partire. E, come abbiamo spiegato anche in altre occasioni, Bonifazi sa bene che, se non sarà Toro, l'unica alternativa possibile è la SPAL poichè le altre pretendenti si stanno sfilando. Un ultimo tentativo potrebbe farlo l'Udinese, indipendentemente dall'affare De Paul. Ma la logica è un'altra, è pensare che Bonifazi vestirà ancora di biancoblu e Fares cambierà aria, arrivando da Walter Mazzarri. Magari già entro Ferragosto.