Live - Mazzarri: "Nkoulou non è tornato indietro e quindi non l'ho convocato. Tutti devono avere la testa sulla partita"

28.08.2019 18:25 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata a Wolverhampton Elena Rossin
Walter Mazzarri
TUTTOmercatoWEB.com
Walter Mazzarri
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L’allenatore del Torino, Walter Mazzarri, fra poco in conferenza stampa presenterà la partita di domani sera, fischio d’inizio alle ore 20,45 (in Italia), gara di ritorno degli spareggi  d’Europa League con gli inglesi del Wolverhampton.

SU NKOULOU Quando un giocatore prima di una partita dice che non c'è con la testa non è una bella cosa e l'allenatore deve prenderne atto. Ho insistito e ho cercato di rimediare e convincerlo per la gara con il Sassuolo, ma lui non ce la faceva. Sono costretto a non farlo giocare se lui non torna indietro Non Avrei potuto metterlo di forza sull'aereo, ma poi c'è il risultato e devo risponderne se un giocatore non gioca ai suoi livelli. Se l'avessi già saputo all'andata prima della partita mi sarei regolato di conseguenza.

SULLA FORMAZIONE La formazione la deciderò all'ultimo. Ci sono variabili Aina, Rincon e Lukic che sono arrivati dopo.

SULLA FORMA FISICA DEI GIOCATORI Non ho la sfera di cristallo, parlerò con i giocatori, i dottori e i preparatori. Avete visto com'è uscito Andrea alla fine della gara con il Sassuolo lui e gli altri hanno fatto di tutto per recuperare e ci sono ancora ventiquattro ore. Vedremo.

SULLA CONDIZIONE MENTALE Cosa passi nella testa dei giocatori non è facile a dirsi  Il rendimento dipende anche da noi com'è capitato anche in altre occasioni. Lavorando sulla testa dei giocatori possono essere più liberi mentalmente. Il rendimento dipende anche da noi com'è capitato anche in altre occasioni.Prima dell'andata tutti facevano domande che sott'intendevano che i Wolves erano favoriti, ecco perché dico che l'avversario conta.

SE SAREBBE UN'IMPRESA PASSARE IL TURNO Scherzate? Questo gruppo ha fatto passi in avanti importanti. I Wolves sono più avanti nella preparazione e non sempre quando si valuta nel complesso si tiene conto di tutto.

SE LO SPOGLIATOIO MORALMENTE E' COMPATTO Lo si è visto con il Sassuolo. Non si deve pensare che vincere con il Sassuolo fosse semplice. Noi facciamo valutazioni più pignole che quelle che si fanno sui giornali. I ragazzi erano stanchi, ma fino al due a uno è stata fatta una grande gara con un avversario che darà filo da torcere anche a squadre blasonate. Domani mi aspetto dai ragazzi che diano fino all'ultima goccia di sudore che hanno.

SE MEITE HA CAPITO I SUOI ERRORI E' entrato con il Sassuolo e dopo dieci minuti ha fatto uno scatto pazzesco: questa è la risposta. I ragazzi sono giovani e anche a Platini capitava di sbagliare. Si può spagliare se si è in buona fede e ci si impegna, lo dico sempre anche ai ragazzi.

SE CI SONO APPIGLI TECNICO TATTICI PER PROVARE LA RIMONTA Ci facciamo travolgere dal risultato negativo dell'andata in casa, ma noi guardiamo alle prestazioni. Se togliamo i tre gol presi la gara per me è stata equilibrata. Il possesso palla è stato migliore il nostro e abbiamo colpito la traversa prima del loro primo gol. Se togliamo gli errori non siamo stati inferiori. Purtroppo domani si gioca qui in Inghilterra e non nel nostro stadio.

SULLA FORMAZIONE CON IL SASSUOLO IN RELAZIONE A QUESTA Guardo alla singola partita, ma  con i miei collaboratori teniamo conto di tutto. Domenica ci sarà l'Atalanta e dopo il Sassuolo c'era il ritorno. Non dobbiamo scordarci di tutti i fattori.

SUL MOMENTO Ci sono infortunati come Falque e Ansaldi, ma non voglio recriminare per questo, in altre occasioni ci sono mancati giocatori importanti e abbiamo fatto belle partite e vinto. La cosa importante è che tutti i giocatori ci siano con la testa.Domani dobbiamo dare tutto e poi vedremo che cosa succederà.

SULLE DEBOLEZZE DEI WOLVES Se anche le avessi viste non potrei dirle per  non dare vantaggi.

SE IL FATTO CHE I WOLVES NON PERDONO IN CASA DA GENNAIO E' UNA MOTIVAZIONE PER IL TORINO Non sono tipo da proclami, cercheremo di fare il massimo e poi vediamo.

SU BREMER E BONIFAZI I ragazzi sono tutti bravi e ci manca Lyanco che è infortunato ed è quello che ha il ruolo più simile a Nkoulou. Vedremo se Bremer giocherà di nuovo al centro e per me con il Sassuolo ha fatto bene ed era la prima volta che giocava in quella posizione avendo provato solo in due allenamenti. C'è anche Djidji che è tornato, vedremo.

SULLA FORZA DEI WOLVES Chi ha giocato la finale di Champions e di Europa League solo squadre inglesi, quindi il calcio inglese ha forza e arrivare settimi in Premier qualche cosa vuole dire, ma certi fattori siamo riusciti a sovvertirli. Se poi pensano già di aver passato il turno.

La conferenza è terminata