LIVE Brekalo: "Mi sto allenando bene. C'è qualità nella squadra"

14.09.2021 14:35 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata al Grande Torino Olimpico Elena Rossin
Josip Brekalo
TUTTOmercatoWEB.com
Josip Brekalo

L’attaccante Josip Brekalo fra poco sarà presentato in conferenza stampa.

"Buongiorno a tutti. Sto cercando di imparare l'italiano il più in fretta possibile. Sono contento, mi sto allenando bene e c'è qualità in questa squadra. Speriamo di raggiungere grandi obiettivi".

Cosa vorrebbe che la gente dicesse di lei?
"Ho grandi speranze per questa stagione, spero che si notino le mie qualità sia offensive sia difensive".

Qual è il suo sogno?
"Sono contento di giocare in serie A e sono curioso di scoprir e il livello del campionato italiano. Al Torino c'è un bel progetto e l'essere qui è un'ottima tappa per la mia carriera"

Cosa le chiede Juric?
"So bene che cosa vuole da me per cui devo soltanto lavorare duramente"

In quale posizione si torva meglio a giocare?
"Giocare a destra o a sinistra sul fronte dell'attacco per me è indifferente e l'ho sempre fatto. Sono curioso di scoprire il sistema di gioco del mister. Ho bisogno di tempo per adattarmi, ma ho qualità e mi per metterò a disposizione"

Ha notato differenze fra il calcio italiano e quello dei campionato dove ha giocato prima e in cosa dovrà adattarsi?
"Ci sono differenze. In Italia c'è molta tattica  devo imparare tante cose. Il sistema di gioco può aiutarmi e anche la squadra. Io mi metto a disposizione".

Spera di giocare a Reggio Emilia?
"Sì, come tutti vorrei giocare sempre. Mi alleno duramente per ritagliarmi spazio."

Juric ja detto che i giocatori croati sono feroci, in senso positivo, è così che si sente?
"E' vero, la nostra indole è questa. Juric vuole che tutti diano il 100% anche in allenamento"

Prima di venire al Torino aveva parlato con Pjaca?
"No, avevo parlato solo con il mister, ma conosco sono in ottimi rapporti con Marko. Con lui abbiamo giocato insieme nella Dinamo Zagabria e siamo andati via lo stesso anno. Siamo amici, possiamo giocare contemporaneamente e lui mi può aiutare ad ambientarmi"

C'è un giocatore al quale si ispira?
"Ci sono tanti grandi giocatori dai quali posso imparare. Vorrei potermi esprimere come so, ho un mio modo di giocare"

Che cosa l'ha spinta a scegliere il Torino?
"Mi è piaciuto il progetto. Ho parlato con Juric e ho capito che questo sarebbe potuto essere un'opportunità importante per la mia carriera"

Com'è stato il suo ultimo giorno di mercato? Ha temuto di non farcela ad arrivare?
"E' stato un giorno impegnativo, ma non ho mai avuto paura, forse un po' di ansia (sorride, ndr). Ero convinto che sarebbe andato tutto bene".