Lerda: "Mercato? Solo giocatori indispensabili"

12.12.2010 16:00 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Torino Fc
Lerda: "Mercato? Solo giocatori indispensabili"
TUTTOmercatoWEB.com

Prima della partenza per Trieste ha incontrato i media il tecnico Lerda alla Sisport. Dapprima il mister ha parlato delle condizioni di Morello: "Sente ancora fastidio alla caviglia, non sappiamo ancora se possa essere recuperato per Trieste; aspettiamo domani e poi decideremo".

Il Torino può permettersi di giocare sapendo già i risultati dei rivali. Per questo non deve perdere terreno: "Davanti a noi ieri hanno vinto tutte, escluso il Novara, dunque è scontato che andiamo in Friuli per ottenere il massimo risultato, pur senza farci condizionare eccessivamente da quello che fanno le altre squadre. Anche la Triestina vorrà muovere la classifica perchè arriva da una serie di risultati non molto brillanti e dunque dovremo prestare grande attenzione a questo match. In rosa loro hanno giocatori di qualità e di centimetri, quindi mai abbassare la guardia".

Lerda comunque è fiducioso perchè sta vedendo dei passi in avanti positivi: "Siamo migliorati sulle palle inattive e questo dipende da molti fattori, dalla maggiore attenzione che poniamo in alcuni frangenti fino agli schermi che ora sono maggiormente rodati. Al lavoro su tali schemi dedichiamo molto tempo e vogliamo continuare a migliorare".

Il tecnico ci tiene soprattutto a sottolineare: "Nell'ultimo periodo abbiamo iniziato anche a giocare bene come squadra, peccato sia arrivato solo un punto nell'ultima partita".

Lerda ha poi proseguito nella disamina: "Ora dobbiamo guardare avanti, senza più pensare al Siena e alla delusione che questa partita ha portato. Il nostro obiettivo resta quello di dare continuità ai nostri risultati; iniziamo ad essere molto più squadra e la cosa è molto positiva. Bisogna essere molto fiduciosi per il futuro".

"Questa settimana, pur giocando di sera, abbiamo voluto mantenere il programma di allenamenti classico, per evitare di doverci allenare di sera con il campo ghiacciato. I ragazzi comunque non avranno problemi ad adattarsi ai diversi orari. Gli atleti di un certo livello ormai sono capaci ad abituarsi a giocare ad ore diverse", ha ancora aggiunto Lerda riguardo allo "spezzatino" cui è stato costretto il Toro in queste ultime due partite, dal match delle 12,30 di una settimana fa a quello delle 20,45 di domani, dove sicuramente si patirà molto freddo a Trieste.

Una piccola nota sul mercato: "Non ci sarà uno stravolgimento, come avvenuto l'anno scorso; vogliamo dare modo al gruppo di proseguire il percorso di crescita iniziato. Qualche aggiustamento ci potrà essere, ma nessuno stravolgimento".

Infine un vecchio ricordo da ex alabardato: "Giocai un anno in prestito e segnai anche una doppietta contro il Torino, che quell'anno vinse il campionato di B, con Fascetti in panchina". Ora Lerda ha l'asso nella manica per "risarcire" il suo Toro andando a Trieste per i tre punti.