Le soluzioni anti Napoli per tornare a far decollare il gioco granata

Candidati a sostituire Vives sono Tachtsidis o Gazzi. Per risolvere l’emergenza sulla fascia sinistra Vesovic potrebbe essere la soluzione oppure spostare Darmian o anche utilizzare uno fra Farnerud, El Kaddouri o Moretti.
14.03.2014 11:28 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
Le soluzioni anti Napoli per tornare a far decollare il gioco granata
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tachtsidis e Vesovic sono i naturali candidati a risolvere i problemi causati dalla squalifica di Vives e dagli infortuni di Masiello e Pasquale, per loro l’occasione è di quelle da sfruttare alla grande, ma per avere la certezza di essere in campo dal primo minuto lunedì sera devono convincere Ventura di poter dare equilibrio al gioco della squadra. Il Napoli ha perso con il Porto evidenziando di avere una difesa che, se debitamente pressata, va in difficoltà e che non sempre la squadra entra in campo con la giusta concentrazione, infatti, ieri sera ha praticamente regalato il primo tempo agli avversari. Ma a fronte di questi lati negativi va detto che la formazione di Benitez ha dimostrato di essere molto rapida quando si tratta di impostare la manovra offensiva e Reina continua ad evidenziare di essere un valore aggiunto, riuscendo a evitare agli avversari di segnare almeno un gol a partita.

 

Il Torino non deve fare affidamento sul fatto che il Napoli potrà essere stanco dalla trasferta in Portogallo o che solo oggi inizia a preparare la gara di lunedì e neppure che potrà avere la testa alla partita di ritorno di Europa League che si disputerà giovedì al San Paolo. L’obiettivo dei partenopei in campionato è quello di soffiare il secondo posto alla Roma, per non dover disputare i preliminari di Champions League e quindi non può permettersi di lasciare punti per strada, soprattutto se di fronte ha una squadra come il Torino che è meno forte e che sta attraversando un periodo di difficoltà sia sul piano del gioco sia su quello dei risultati. Ventura dovrà quindi trovare le soluzioni più idonee per sfruttare al meglio le doti di Cerci e Immobile e avere un centrocampo che non soffra calciatori del calibro di Higuain, Callejon, Mertens, Hamsik, Pandev che se anche non dovessero giocare dal primo minuto possono, una volta in campo, in qualunque momento cambiare l’esito della partita.

 

Ventura non ha molte soluzioni per sopperire alle assenze di Vives e di Masiello e Pasquale, il solo Tachtsidis è stato espressamente preso per fare il vice-Vives e con l’Inter non è riuscito a giocare con quella rapidità che è fondamentale contro attaccanti e centrocampisti rapidi come sono quelli del Napoli. Se il greco non dovesse dare le garanzie necessarie il mister granata non può far altro che cambiare in parte l’impianto di gioco, utilizzando magari Gazzi, ottimo nel recuperare palloni in mezzo al campo. Ma al suo fianco dovrà agire qualcuno che sappia far ripartire l’azione innescando Cerci o Immobile o procedendo lui stesso palla al piede verso la porta di Reina. Kurtic e Farnerud potrebbero, posizionandosi in fase offensiva fra la mediana e l’attacco, a turno svolgere questo compito oppure Ventura potrebbe puntare su El Kaddouri che però dovrebbe andare incontro a Gazzi per ricevere palla e poi ripartire in velocità.
Per quel che riguarda la fascia sinistra o si dà fiducia a Vesovic o si deve utilizzare un altro giocatore facendolo agire fuori ruolo. Spostare Darmian sulla fascia sinistra significherebbe toglierlo dal supporto che dà a Cerci su quella destra e sicuramente Vesovic non ha quegli automatismi con Alessio che ha Matteo. Altrimenti o tocca nuovamente a Farnerud, come accaduto con l’Inter, essere dirottato sulla fascia sinistra oppure El Kaddouri deve partire da una posizione più arretrata e più esterna. Un’altra soluzione sarebbe quella di metterci Moretti togliendolo però da centrale difensivo di sinistra, opzione possibile poiché rientrano, dopo aver scontato un turno di squalifica, Maksimovic, Glik e Bovo e quindi l’emergenza in difesa è terminata e di conseguenza spostando Moretti o Rodriguez o Bovo potrebbero prendere il suo posto.
Qualche soluzione nonostante tutto Ventura ce l’ha, deve solo riuscire a mantenere la squadra equilibrata e rendere efficace la manovra offensiva in modo da tenere sotto pressione la difesa del Napoli e sperare che chi tira verso la porta di Reina sia molto preciso nell’inquadrare il bersaglio e che Cerci e Immobile tornino a segnare.