Le pagelle granata, crisi totale o quasi

12.03.2012 23:38 di Marina Beccuti   vedi letture
Le pagelle granata, crisi totale o quasi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

I quattro gol sul groppone sono stati un macigno e non è bastato il gol della bandiera di Sgrigna a salvare una serata davvero storta. L'imperativo d'obbligo adesso è quello di voltare pagina immediatamente.

Benussi: era partito bene, salvando almeno in due occasioni, poi ha avuto le sue colpe sui quattro gol subiti. Da 18 reti subite fino ad ora, la difesa granata è passata al secondo posto dopo la goleada di questa sera. Nonostante le critiche subite anche da lui, Coppola dava maggiori certezze, ma nel modulo di Ventura il portiere ha un compito molto difficile. Voto 5,5 

Darmian: cerca di fare qualcosa di buono, sbaglia meno dei colleghi di reparto, ma è più incerto del solito. Voto 5,5 

Di Cesare: mediocre come gli altri, ha dalla sua, in senso negativo, che si fa ammonire e ha del nervosismo di troppo, quello che fa male in serate come queste. Voto 5

Ogbonna: si fa sorprendere sul primo gol del Verona, dove chiude su Tachistis ma non basta. E' la sua peggior partita, ma è uno dei pochi che non crolla del tutto, perchè la sua classe sopperisce agli errori. Voto 5,5

Parisi: non è propositivo come solito e in più, anzi in meno, sbaglia molto. E' stanco e deve rifiatare. Voto 5 (Pratali: difficile da giudicare, è da dicembre che non gioca, non si può pretendere a mezzora dalla fine che cambi il ritmo della partita. S. V.)

Vives: non si vede molto ma sbaglia meno di Iori. ha di fronte due palleggiatori sensazionali come Tachtsidis e Hallfredsson, che hanno un altro passo ed un'altra classe. Voto 5

Iori: doveva essere il motore della squadra, il cervello per lanciare le punte, è stato il peggiore in campo. Mancando le sue invenzioni gli attaccanti sono andati a cogliere le primule. La primavera fa brutti scherzi. Ma Iori ha bisogno di un sostituto o di un cambio di modulo per permettere di far giocare qualcun altro, fresco e riposato come De Feudis, per esempio. Voto 4.5 (Basha: forse doveva entrare prima. S.V.)

Stevanovic: uno dei pochi sufficienti, almeno per l'impegno. E' l'unico che ci crede e porta palla avanti. E' vero, sbaglia anche molto per la frenesia di fare, ma è stato l'unico propositivo. Voto 6 

Bianchi: ci crede fino in fondo, ma è evenescente e lui lo sa e lo dice anche a Ventura, che gli attaccanti stasera erano troppo soli. Nel finale cerca la rete che avrebbe addolcito la serata e la sua classifica cannonieri, che stenta ad arrivare a doppia cifra. Voto 5 

Antenucci: si vede meno del solito, anche se ci prova, soprattutto alla fine del secondo tempo. Un po' tardi per svegliarsi dal letargo. Voto 5

Oduamadi: probabilmente è stato l'errore tattico di Ventura, il jolly in negativo, perchè non sapeva dove andare e cosa fare e così ha creato situazioni imbarazzanti. Voto 4,5  (Sgrigna: segna il gol della bandiera, imprime un gioco più brillante in avanti e dimostra di avere numeri di buona classe perchè il suo gol è pregevole come fattura. Dovrebbe giocare di più. Voto 6

Ventura: si prende la responsabilità della sconfitta e ammette di aver sbagliato. E' già qualcosa visto che finora difficilmente aveva fatto il mea culpa. Pensiamo sia solo un episodio, dunque non è il caso di crocifiggerlo. Anche perchè questa è stata la prima debacle della stagione. Probabilmente il Verona si è presentato migliore di quanto fosse atteso. Sbagliato a non far giocare Surraco, bravo a saltare l'uomo, a fare cross per gli attaccanti e a crossare dalla linea di fondo. Sbagliato far giocare Odu. Questa almeno è la nostra opinione, speriamo così di aiutare GPV a trovare l'inghippo di una giornata storta. Voto 5