Le pagelle di Torino-Atalanta: Zapata due zampate vincenti. Sanabria di rigore. Buongiorno granitico. Tameze una certezza. Linetty instancabile. Vlasic due assist

04.12.2023 23:19 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata al Grande Torino Olimpico Elena Rossin
Duvan Esteban Zapata Banguera
TUTTOmercatoWEB.com
Duvan Esteban Zapata Banguera
© foto di www.imagephotoagency.it

Milinkovic-Savic: 7 Pochissimo impegnato nel primo tempo e per buona parte della ripresa e nel finale è sempre attento mantenendo inviolata la sua porta. Ederson, sulla palla datagli da Lookman, l’ha mandata con il destro fra i suoi guantoni (24’). Ha ribattuto la conclusione a botta sicura di De Ketelaere (29’). Il traversone di Muriel è finito sul fondo (48’). L’angolo di Miranchuk non ha trovato nessun compagno a sfruttarlo (63’). In presa alta ha afferrato il cross di Bakker (76’). Con i piedi ha sventato il tiro di Pasalic (80’). Ha fatto buona guardia sul tiro di Mranchuk (90’). Il destro di Muriel è finito fuori (90’+1’).   

Tameze: 7 Ormai è una garanzia in difesa. Ha verticalizzato per Vlasic (15’). Su sviluppo da calcio d’angolo, di testa ha provato la conclusione però la palla è finita fuori (35’).  Ha sventato la conclusione di De Ketelaere (37’). Si è opposto al colpo di testa di Muriel sul cross sul secondo palo di Holm (79’).

Buongiorno: 7,5 Ha fatto a sportellate con De Ketelaere e manco a dirlo la meglio l’ha avuta lui. Per lui un’altra partita di grande livello su ogni avversario che provasse ad arrivare dalle parti dell’area di Vanja. E ha costretto Scalvini a fargli un fallo da rigore. Ha pressato De Ketelaere sul lancio lungo di de Roon (3’). De Ketelaere ha cercato di sorprenderlo, ma grazie anche al supporto di un compagno non ci è riuscito (12’). Con un traversone ha conquistato un calcio d’angolo (35’). Con prontezza è andato a respingere la ribattuta da fuori area di De Ketelaere (42’). Ha chiuso ottimamente su Miranchuk (45’). Ha costretto Scalvini a trattenerlo in area facendo conquistare al Torino il primo calcio di rigore di questo campionato (55’). Leggendo alla perfezione l’azione ha anticipato Emerson sulla giocata di Muriel (61’). Si è opposto alla conclusione in porta di Koopmeiners (82’).    

Rodriguez: 7 Attento e preciso. Miranchuk ha controllato la palla, ma lui l’ha comunque messa in fallo laterale (36’). Di precisione e senza commettere fallo ha fermato Holm (58’). Ha anticipato Pasalic sul passaggio corto di Scalvini (81’).

Bellanova: 6,5 Ha spinto tanto, anche se non sempre è stato precisissimo nel crossare. Sull’input di Ilic è avanzato in velocità e dal fondo ha crossato rasoterra, ma nessun compagno aveva seguito l’azione facendola sfumare (6’). Il suo cross è stato deviato dagli avversari (13’). Con uno scatto ha lasciato sul posto Bakker e poi ha crossato per Zapata (51’). Sul suggerimento di Sanabria ha concluso con un diagonale, ma a lato (66’).

Linetty: 7 Instancabile nel recuperare palloni e ha anche dato una mano nell’impostare. Su un calcio di punizione ha tentato il cross senza risultare sufficientemente efficace (10’). Pressato da Koopmeiners ha conquistato una punizione (25’). Uscito dalla barriera ha respinto la punizione calciata di potenza da Koopmeiners mandandola in fallo laterale (32’). Deliziosa la sua apertura che ha lanciato Vlasic (45’+1’). Ha stoppato un’accelerazione di De Ketelaere (52’). Ha cercato di servire in  profondità Zapata (68’). (Dall’ 84’ Ricci: n.g.).     

Ilic: 6,5 Si vede che è in crescita, il suo un lavoro prezioso al servizio della squadra soprattutto nel finale. Ha dato a Bellanova (6’). Con il mancino dalla distanza ha provato la conclusione finita alta (72’). In due tempi Musso ha parato il suo tiro (76’). Il suo cross sul primo palo è finito a Musso (88’).

Vojvoda: 6,5 Ha spinto come vuole Juric. Su sviluppo da calcio d’angolo, da fuori area, su una ribattuta, ha concluso, ma la palla è finita oltre il palo (14’). In area ha giocato un buon pallone e l’ha dato a Zapata (28’). Ha messo in angolo la palla di Holm (67’).

Vlasic: 7 Due assist entrambi per Zapata, ma anche altro. E’ in crescita e sta tornado il giocatore ammirato al suo arrivo al Torino l’anno scorso. Sulla verticalizzazione di Tameze era in fuorigioco (15’). Ha tirato dalla distanza, ma Musso in presa alta ha fatto sua la palla (18’). Si è inserito bene scegliendo il tempo e ha sfoderato l’assist per Zapata (22’).  Sul lancio di Linetty ha messo in mezzo per Sanabria (45’+1’). Ha concluso di potenza, ma in modo impreciso (54’). Sulla palla di Zapata, la difesa bergamasca gli ha chiuso lo spazio (59’). Ha sfruttato un errore di Bakker, ma poi ha perso un po’ troppo tempo ed è stato fermato da Koopmeiners (70’). Ha dato un grande pallone in area a Zapata (90’+5’).  

Sanabria: 7 C’è altro oltre il gol su calcio di rigore, anche lui sta tornando. Contornato da avversari non è riuscito ha sfruttare la palla messagli in mezzo da Vlasic (45’+1’). Dagli undici metri ha spiazzato Musso infilando la palla nell'angolino basso (56’). Ha suggerito per Bellanova (66’). (Dall’ 84’ Karamoh: n.g.).

Zapata: 8 L’Atalanta non ha più creduto in lui e immancabili sono arrivati i gol da ex: il primo che ha sbloccato il risultato e il secondo che nel finale ha sancito la vittoria per tre a zero. Si è smarcato, ma poi per un contatto con Scalvini è andato a terra (2’). Sull’assist di Vlasic ha sfruttato un errore di Scalvini e ha segnato (22’). Sulla palla datagli da Vojvoda ha impegnato, da distanza ravvicinata, Musso che in uscita ha salvato la sua porta (28’). Ha tentato una ripartenza, ma de Roon lo ha fermato fallosamente (33’). Sul cross di Bellanova è stato chiuso da Scalvini, ma ha conquistato un angolo (51’). Ha lasciato a Sanabria calciare il rigore (55’). Ha cercato di dare il pallone a Vlasic (59’). Scalvini gli ha impedito di crossare (60’). In area non ha trovato compagni da servire (64’). Sulla palla in profondità di Linetty non gli è riuscito il controllo (68’). Sulla palla di Vlasic, ha eluso Ruggeri e ha messo nell’angolino suggellando la vittoria con una doppietta (90’+5’).     

Ivan Juric: 7,5 Ha preparato alla perfezione la partita e i suoi lo hanno seguito sfoderando una gara impeccabile. Chi lo ha fortemente criticato ora che cosa ha da dire?
Agli infortunati  N’Guessan e Schuurs si è aggiunto Pellegri e come era nell’aria non è stato convocato Radonjic per scelta tecnica. La formazione che ha mandato in campo è stata quella prevista e che si era intuita dalla conferenza stampa della vigilia. Milinkovic-Savic in porta. Linea difensiva formata da Tameze, ancora preferito a Zima e Djidji, Buongiorno e Rodriguez. Sulle fasce Bellanova e Vojvoda. In mezzo al campo Linetty e Ilic con Vlasic a supporto delle punte. In attacco Sanabria e Zapata.
Squadre ben disposte in campo con i suoi che fin da subito hanno preso l’iniziativa e attaccato fino a sbloccare il risultato con Zapata (22’) e poi hanno continuato a controllare la gara contenendo con grande attenzione l’avversario e provando a cercare il secondo gol.
Nella ripresa la musica non è cambiata e i suoi ragazzi hanno continuato a controllare la partita e hanno messo al sicuro il risultato prima con il rigore calciato da Sanabria (56’) e poi con la rete di Zapata (90’+5’) tenendo sempre testa all’Atalanta con grande attenzione, anche quando nel finale i bergamaschi hanno tentato di trovare la via del gol.

ATALANTA: Musso: 5,5; Djimsiti: n.g. (dal ‘19 Bakker: 4,5); de Roon: 6; Scalvini: 4,5; Hateboer: 5 (dal ‘46 Holm: 6); Koopmeiners: 5; Ederson: 5,5; Ruggeri: 5; Miranchuk: 5 (dal ‘90’+1’ Adopo: n.g.); Lookman: 5,5 (dal ‘46 Muriel: 5,5); De Ketelaere: 5 (dal ‘58 Pasalic: 6).
Gian Piero Gasperini: 5.

Arbitro Marco Piccinini: 5,5 Il Var gli ha segnalato il fallo da rigore di Scalvini e ha sbagliato a non ammonire de Roon per un fallo su Sanabria. Ha ammonito: Linetty per una scivolata troppo irruenta su De Ketelaere (5’); Scalvini per un intervento in ritardo con trattenuta su Zapata (9’); Buongiorno per un fallo su De Ketelaere (45’+1’). Il Var gli ha segnalato un trattenuta in area su Scalvini ai danni di Buongiorno e così ha assegnato il calcio di rigore al Torino (55’). Non ha ammonito de Roon per una manata a Sanabria (74’). Ha mostrato il giallo a de Roon per aver atterrato Linetty (75’).