Le pagelle di Lazio-Torino: Sirigu immenso ha mantenuto inviolata la sua porta garantendo la salvezza. Bene Ansaldi. Palo di Sanabria. Belotti in ombra

18.05.2021 23:17 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Salvatore Sirigu
TUTTOmercatoWEB.com
Salvatore Sirigu
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sirigu: 9 Ha praticamente parato tutto ciò che gli è capitato dalle sue parti e Immobile lo ha graziato in occasione del rigore colpendo il palo così come all'ultimo Lazzari. Nessun problema per lui perché Muriqi, servito in area da Radu, ha impattato male con il pallone facendolo finire fuori (6’). Su palla in verticale di Luis Alberto, Muriqi ha concluso e lui a mano aperta ha parato, poi l’arbitro ha fischiato il fuorigioco del kosovaro (8’). Leiva calciando molto male ha vanificato l’appoggio all’indietro di Luis Alberto che era stato servito da Fares su apertura di Marusic (15’). Non ha dovuto neppure intervenire sul tiro di sinistro dalla distanza di Fares finito decisamente fuori (23’). Su lancio lungo di Radu verso l’area, Muriqi ha fatto sponda per Immobile appostato sul primo palo che nel tentativo di raggiungere la sfera ha spinto Nkoulou prima di mandare la palla in rete, gol che l’arbitro ha prontamente annullato (45’+1’). Radu ha cercato la sponda di Muriqi per Immobile che marcato non ha concluso e poi Akpa-Akpro non lo ha impegnato mandando il pallone sul fondo (47’). Il destro a giro dal limite dell’area di Luis Alberto era centrale e lui ben piazzato con la mano l’ha alzato sopra la traversa (48’). Dalla trequarti Luis Alberto ha appoggiato per Muriqi che ha appoggiato per Akpa-Akpro, ma lui in uscita lo ha anticipato (56’). La conclusione da fuori area di Immobile non lo ha scalfito poiché è finita altissima (58’). Con il piede ha salvato la sua porta ed evitato di subire gol allontanando il tiro da posizione un po’ defilata di Lulic (66’). Su cross in mezzo di Lulic, la palla, dopo aver attraversato tutta l’area, è arrivata a Lazzari che di destro ha colpito l’eterno della rete (73’). Muriqi, su un passaggio alto di Luis Alberto, è passato tra due difensori  e ha tirato, ma lui non si è fatto sorprendere, anche perché la conclusione era centrale (78’). Ha respinto il destro al volo di collo pieno di Escalante dal limite dell’area (81’). Ha capito che Immobile avrebbe tirato il rigore alla sua destra e si è tuffato e poi il palo ha impedito che subisse gol (84’). Ha intuito e in tuffo ha fatto sua la palla sul tiro di Luis Alberto (90’+1’). Su cross, Lazzari è sbucato da dietro le spalle di Singo e di testa ha colpito il palo (90’+6’).

Izzo: 6,5 Molto attento a impedire agli avversari di rendersi troppo pericolosi. Ben posizionato ha spazzato in fallo laterale la girata di testa di Radu su angolo calciato da Luis Alberto (37’).

Nkoulou: 6,5 Ha causato il rigore, ma la sua prestazione è stata positiva. E’ riuscito parecchie volte ad arginare Immobile. Su traversone a mezz’altezza di Lazzari, in area ha sfiorato il pallone quanto serviva per mandarlo sul braccio di Immobile che era pronto a intervenire (29’). Ha smorzato il tiro di Immobile (43’). Ha costretto al fallo Immobile, nei pressi del primo palo, e così quando il biancoceleste ha segnato il gol è stato annullato (45’+1’). In scivolata provvidenzialmente ha murato il sinistro di Muriqi, che forse aveva esitato un pochino a calciare  dopo che Immobile gli aveva restituito palla (50’). E’ entrato in contatto con Immobile in area causando il rigore per la Lazio (83’).

Bremer: 6 Qualche sbavatura e un rischio nel finale di causare un rigore, ma per i resto il suo lo ha fatto. Si è lasciato sfilare Muriqi alle spalle che su cross di Radu di testa ha mandato la palla sopra la traversa (5’). E’ venuto in contatto con Muriqi in area e per fortuna né l’arbitro né il Var hanno giudicato falloso il suo intervento (90’+5’).

Singo: 5,5 Come Ansaldi si è adoperato soprattutto in fase difensiva. Ha partito un po’ Lulic. Ha fatto un retropassaggio a Sirigu decisamente rischioso e per sua fortuna Muriqi non ci è arrivato (4’). Ha mandato di testa la palla dove non c’era nessun (43’). Con una finta Lulic lo ha saltato e poi ha servito Muriqi (66’). Non si è accorto di avere Lazzari alle sue spalle che è così andato al tiro (90’+6’).

Rincon: 6,5 Con grande generosità non si è risparmiato e ha corso molto recuperando non pochi palloni. Ha intercettato sulla trequarti avversaria un passaggio dei biancocelesti e ha servito Belotti (20’). Ha gestito palla e l’ha girata, ma Belotti non ci ha creduto (45’+2’). (Dall’ 86’ Baselli: n.g.). 

Mandragora: 6 Ha spinto un po’ poco e dato una mano in fase difensiva. Ha tirato di contro balzo da fuori area, ma il pallone è finito alto sopra la traversa (24’). Su calcio di punizione con il mancino ha indirizzato la palla sul secondo palo, ma Muriqi ha allontanato (31’).

Lukic: 5,5 Qualche errore di troppo in fase di spinta. Servito da Ansaldi, di testa ha colpito male la palla (40’).

Ansaldi: 7 Ha sfruttato qualità ed esperienza. Principalmente si è occupato, come Singo, della fase difensiva, ma appena poteva ha spinto. Ha crossato in mezzo, ma è stato impreciso (2’). Ottima la sua chiusura con una diagonale su Immobile (21’). Ha costretto Strakosha a smanacciare su un suo cross diretto a Sanabria (26’). A seguito di un giro-palla ha servito Lukic (40’). Sul cross di Lulic sul secondo palo ha mandato fuori tempo Muriqi rischiato molto poiché ha colpito, senza fare male, Muriqi con il gomito e per fortuna l’arbitro non ha giudicato falloso il suo intervento e non ha concesso il rigore alla Lazio (66’). Lazzari gli è scappato e dopo una serie di finte ha tentato di servire sul secondo palo Muriqi che on ci è arrivato (67’). Ha tenuto in gioco Immobile in occasione del calcio di rigore alla Lazio (83’).

Sanabria: 6 No ha ricevuto molto palloni giocabili, ma ha provato a far salire la squadra. Sfortunato quando ha colpito il palo. Su cross di Ansaldi, Strakosha lo ha anticipato, ma la palla è rimasta lì e poi ha provato a togliergliela dalle mani però ha fatto fallo e poi ha fatto ammonire il portiere biancoceleste che era venuto a contatto con lui irato per il suo intervento (26’). Si è procurato un’occasione da solo calciando di sinistro dal limite dell’area, ma Strakosha a terra ha parato (61’). Su spizzata di testa di Belotti, ha eluso la difesa laziale e con Strakosha battuto col sinistro ha tirato, ma il palo gli ha negato il gol (71’). (Dall’ 86’ Zaza: n.g.). 

Belotti: 5,5 Ha lottato, ma si è visto che è stanco e poi anche lui ha ricevuto poche palle utili. Servito da Rincon, è avanzato mirando poi sul palo lontano, ma la sua mira non è precisa e Strakosha si limita a guardare la traiettoria della sfera (20’). Non ha creduto all’imbeccata di Rincon (45’+2’). Ha spizzato di testa per Sanabria (71’). Su calcio di punizione battuto da Luis Alberto è saltato e di testa in area ha respinto (77’). (Dal ‘93 Verdi: n.g.). 

Davide Nicola: 6,5 Ha centrato l’obiettivo salvando il Torino. E' riuscito a ricompattare i suoi dopo le ultime due sconfitte. Ha fatto un solo cambio rispetto alla disfatta con lo Spezia: Singo al posto di Vojvoda. Torino sulla difensiva fin dall’inizio con Singo e Andaldi più impegnati a difendere che a offendere. Rimi bassi nel primo tempo con la Lazio che faceva la partita stando quasi sempre nella metà campo dei suoi senza però creare particolari pericoli a Sirigu. La sua squadra quando riusciva a ripartire però era molto imprecisa nei passaggi e poco determinata negli affondi. Nella ripresa i suoi hanno continuato a soffrire e a parte un palo sono stati gli avversari a rendersi più pericolosi, ma Sirigu e i pali alla fine non gli hanno rovinato la festa.   

LAZIO: Strakosha: 6; Marusic: 6; Luiz Felipe: 6  (dal ‘68 Patric: 6); Radu: 6  (dal ‘75 Parolo: n.g.)  ; Lazzari: 6; Akpa Akpro: 5,5  (dal ‘75 Pereira: n.g.); Leiva: 6  (dal ‘68 Escalante6: n.g.); Luis Alberto: 5,5; Fares: 5,5 (dal ‘62 Lulic: 6,5); Muriqi: 6; Immobile: 5.
Simone Inzaghi: 6.

Arbitro Michael Fabbri: 4 Non facili alcune decisioni che ha dovuto prendere e il Var lo ha coadiuvato non sempre al meglio, ma soprattutto la Lazio ha avuto parecchie cose da ridire e in occasione degli episodi da rigore restano non pochi dubbi. Ha avuto un metro di giudizio non coerenti in situazioni simili. Su segnalazione dell’assistente ha fischiato il fuorigioco a Muriqi (8’). Ha ammonito Strakosha per un diverbio con Sanabria (27’). Ben piazzato ha visto la spinta di Immobile a Nkoulou e così ha prontamente annullato la rete dell’attaccante (45’+1’). Ha mostrato il giallo a Luis Alberto per un intervento in ritardo su Lukic (50’). Ha ammonito Luiz Felipe per un fallo da dietro ai danni di Belotti (61’). Non ha ritenuto falloso, e neppure il Var, la spinta con il gomito di Andaldi a Muriqi in area e così non ha assegnato il calcio di rigore (66’). Ha sventolato il giallo a Pereira per un trattenuta su Belotti (81’). Nkoulou è entrato in contatto con Immobile e coadiuvato dal Var ha assegnato il rigore alla Lazio (84’).