Le pagelle di Bologna-Torino: Gemello che errore in uscita. Lazaro non al meglio. Vlasic è sparito dopo il gol annullato. Sanabria più fumo che arrosto. Zapata non pervenuto.

27.11.2023 23:35 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Duvan Esteban Zapata Banguera
TUTTOmercatoWEB.com
Duvan Esteban Zapata Banguera
© foto di www.imagephotoagency.it

Gemello: 5 Alla seconda partita nella sua carriera in Serie A in quasi due anni, con la parentesi in Coppa Italia di 25 giorni fa contro il Frosinone,  non era facile giocare e forse la troppa voglia di dimostrare lo ha un po’ tradito facendogli azzardare l’uscita fuori dall’area che ha portato al gol di Fabbian. E’ giovane ed avrà modo di rifarsi. Il tiro di Fabbian, da fuori area al volo, è finito sull’esterno della rete, ma comunque lui era in posizione (2’). Il cross di Posch gli è finito fra i guantoni (12’). L’imbeccata di Saelemaekers per Ndoye si è rilevata poco precisa (13’). Il cross di Saelemaekers è risultato fuori misura (33’). Sul cross di Posch, Ndoye ha mandato decisamente alto sopra la sua traversa (35’). Lievemente indeciso nell’uscita sul cross di Saelemaekers diretto a Ndoye (38’). Troppo leggibile e lento il cross di Posch per impensierirlo (44’). In presa alta ha bloccato un cross, per la verità di non complessa lettura (45’). Il cross di Saelemaekers non ha trovato nessun compagno pronto a raccoglierlo (53’). La conclusione di Fabbian è andata alta (54’). Sull’angolo di Saelemaekers, Beukema ha staccato di testa però è stato impreciso (55’). E’ uscito fuori dall’area, ma in scivolata non ha sradicato con i piedi il pallone a Fabbian, che era controllato da Buongiorno e Tamze, è ha subito il gol che, a porta vuota, ha sbloccato il risultato (56’). Sulla punizione ben calibrata da Saelemaekers, Posch ha staccato bene ma di testa ha angolato troppo e ha mandato, anche se non di molto, sul fondo (63’). La ripartenza in contropiede di Saelemaekers è stata allontanata dalla sua difesa (67’). Scambio tra Calafiori e Zirkzee con quest’ultimo che dal limite ha concluso, ma Buongiorno ha deviato in angolo (75’). Potente ma imprecisa la conclusione con il mancino a giro di Ndoye (79’). Il suo lancio lungo non è arrivato a nessun compagno (83’). La conclusione col destro dal limite dell’area di Zirkzee è finita a lato (90’). Zirkzee in area ha eluso Vojvoda con una sterzata e col mancino ha insaccato (90’+1’).    

Tameze: 6 Attento come al solito e quando Saelemaekers si è presentato dalle sue parti lo ha controllato. In area ha anticipato Salemaekers (11’). (Dal ‘70 Vojvoda: 5 Anche lui è incappato in errori e in area non ha saputo contrastare Zirkzee che ha segnato, ma ha la scusante di aver giocato in un ruolo non propriamente suo. Lucumì ha intercettato la sua verticalizzazione (85’). Zirkzee con una sterzata in area lo ha saltato (90’+1’)).

Buongiorno: 6,5 Sempre al posto giusto nel momento giusto e alla lista di giocatori che ha neutralizzato ha aggiunto anche Zirkzee, che solo una volta gli è andato via. Ha fermato in area l’iniziativa di Fabbian, che era andato via  Linetty, mandando in angolo (4’). Ha intercettato la palla di Salemaekers per Zirkzee (16’). Sulla punizione calciata da Ilic ha staccato lievissimamente in anticipo e di testa ha mandato la palla sopra la traversa (31’). Ha cercato Zapata sul secondo palo (42’). Zirkzee per cercare di avere la meglio su di lui ha dovuto fargli fallo (46’). Ha deviato in angolo la conclusione dal limite di Zirkzee (75’).

Rodriguez: 6 Ha fatto il suo. Ha tenuto in gioco Zirkzee in occasione del gol (90’+1’)  

Bellanova: 5,5 Col tempo Kristiansen gli ha preso le misure, all’inzio ha spunto, ma non sempre i cross gli sono riusciti ed è vistosamente calato alla distanza.  Ha controllato e fatto il sombrero a Saelemaekers che lo ha atterrato (5’). Ha crossato in mezzo (7’).  La triangolazione con Vlasic non è andata a buon fine (9’). Ha scambiato corto con Lazaro, ma il suo traversone basso è stato allontanato dagli avversari (54’). Sull’apertura di Vlasic, Lucimì ha messo in fallo laterale (65’).  Sullo scambio con Pellegri, non è riuscito a controllate la palla e l’ha persa (77’).

Linetty: 6 Sempre attento in fase di copertura e quando è servito non ci ha pensato due volte ad andare per le spicce. Fabbian gli è andato via (4’). Ha fatto buona guardia su Fabbian lasciando andare sul fondo il pallone (43’). Ha servito Ilic (48’). Fabbian gli è sfuggito all’inizio dell’azione del gol (56’). (Dal ‘70 Gineitis: 6 E’ entrato con il giusto passo e ha provato a segnare. Ha cercato di inserirsi nello spazio, ma Moro glielo ha impedito (84’). Ha concluso, ma Skorupski con un grande intervento gli ha negato il gol (90’+5’)).  

Ilic: 5,5 Non si è tirato indietro nel lottare con Fabbian, ma è calato alla distanza. Ha messo un filtrante per Sanabria (30’). Ha calciato la punizione (31’). La difesa felsinea ha ribattuto la sua conclusione al volo (41’). Sulla palla datagli da Linetty, ha concluso però un po’ troppo debolmente per impensierire Skorupski (48’). Ha tentato il tiro da fuori area, ma la difesa avversaria ha smorzato e Skorupski ha fatto sua la palla (86’).  

Lazaro: 5  All’inizio non è sempre stato lucido nelle giocate, poi è un po’ cresciuto però nella ripresa è calato di nuovo. Ha allontanato il cross di Saelemaekers diretto a Ndoye (38’). E’ andato via a  Posch (40’). Ha scambiato corto con Bellanova (54’). (Dal ‘76 Karamoh: n.g. Ha provato ad andare via a Beukema senza riuscirci (78’)).

Vlasic: 5,5 Aveva iniziato alla grande e anche segnato, ma dopo il gol annullato è progressivamente sparito. La triangolazione con Bellanova non è andata a buon fine: la sua palla si è rivelata troppo lunga (9’). Ha recuperato palla, dopo essersi liberato con una finta di Fabbian, l’ha controllata e col mancino da fuori area di potenza ha messo in porta, ma la revisione del Var ha evidenziato la posizione di fuorigioco di Zapata al momento del passaggio e poi di Sanabria che l’ha toccata (20’). Ha aperto molto bene per Bellanova (65’).   

Sanabria: 5,5 Più fumo che arrosto con Calafiori che è riuscito ad arginarlo senza troppe difficoltà. Sul cross di Bellanova non è riuscito a colpire bene di testa e senza problemi la palla è stata presa da Skorupski (7’). Era in fuorigioco quando ha toccato la palla calciata da Vlasic (20’). La sua girata è stata deviata dalla difesa avversaria (25’). Sul filtrante di Ilic è stato atterrato da Calafiori (30’). La sua conclusione dal limite dell’area è stata imprecisa (50’).  E’ sfuggito a Ferguson conquistando un calcio di punizione (73’). Ha tenuto la palla in campo, ma poi Freuler pressandolo lo ha costretto a mandarla oltre la linea di fondo (89’). 

Zapata: 5 D fatto non pervenuto. Aveva propiziato il gol di Vlasic, ma era in fuorigioco (20’). Dalla distanza ha concluso di potenza, ma Skorupski è volato a mandare in angolo (24’). Non è riuscito a controllare e tenere in campo il pallone recapitatogli da Buongiorno sul secondo palo (42’). (Dal ‘70 Pellegri: 5,5 Poco supportato dai compagni, ma ha anche commesso qualche imprecisione. Ha tentato lo scambio con Bellanova (77’))

Ivan Juric: 5 Due giorni prima della partita aveva detto che la sua squadra poteva giocarsela con tutti, ma non è stato del tutto così soprattutto nella ripresa. La scelta di cambiare portiere non ha pagato. Ancora una volta i suoi quando potevano fare un passo avanti si sono fermati.
La novità più grossa in porta con Gemello al posto di Vanja Milinkovic-Savic che si è accomodato in panchina per scelta tecnica, per il resto le sue scelte di formazione sono tutte come da previsione. Linea difensiva formata da Tameze, preferito ancora a Zima, Buongiorno e Rodriguez. Sulle fasce Bellanova a destra e Lazaro a sinistra con Vojvoda quindi pronto  subentrare. In mezzo al campo Linetty, Ilic e Vlasic a supportare le punte. In attacco Sanabria e Zapata. In panchina si è rivisto Djidji.
Poche emozioni nel primo tempo a causa del ritmo basse e degli errori sulle scelte e sui tempi di esecuzione che hanno favorito spesso il recupero degli avversari. Un gol annullato a Vlasic e un tiro di Zapata messo in angolo da Skorupski hanno evidenziato che la sua squadra ha saputo rendersi più pericolosa di quella dell’amico-rivale Thiago Motta che non è riuscita mai a tirare nello specchio della porta difesa da Gemello e che ha solo all’inizio provato con Fabbian una conclusione un po’ insidiosa.
Nella ripresa il Bologna ha ritrovato le geometrie e i cambi azzeccati di Thiago Motta più l’errore di Gemello hanno portato i felsinei alla vittoria. La sua squadra ha cercato di rimontare al gol di Fabbian, senza riuscirci per il solito problema nell’andare a rete e poi il Bologna ha chiuso la partita con il gol di Zirkzee.   

BOLOGNA: Skorupski: 6; Posch: 6; Beukema: 6; Calafiori: 6,5 (dall’ 81’ Lykogiannis: n.g.); Kristiansen: 5,5 (dal ‘55 Lucumì: 6); Fabbian: 7 (dall’ 81’ Moro: n.g.); Aebischer: 5,5 (dal ‘55 Freuler: 6); Ndoye: 6; Ferguson: 6; Saelemaekers: 6 (dal ‘71 Urbanksi : 6); Zirkzee: 7.
Thiago Motta: 7.

Arbitro Andrea Colombo: 6,5 Sia lui sia il Var hanno preso decisioni corrette. Il Var ha evidenziato il fuorigioco di Zapata e di Sanabria in occasione del gol di Vlasic che quindi è stato ha lui annullato (20’). Ha ammonito: Kristiansen per un fallo su Bellanova (23’); Fabbian per un’entrata in ritardo su Zapata (31’); Linetty che è intervenuto con troppa irruenza su Fabbian (39’). Ha graziato Vlasic per un fallo su Ndoye (51’). Ha mostrato il giallo: a Lazaro per una trattenuta su Ndoye (62’); Buongiorno per un fallo su Zirkzee (68’);  Bellanova per un intervento deciso su Calafiori (69’); Pellegri (74’); Ndoye per un fallo da dietro su Buongiorno (90’+6’). Il Var ha confermato che Zirkzee in occasione del gol non era in fuorigioco (90’+1’).