L'ultimo "miracolo" a Napoli non salvò il Toro dalla retrocessione

28.02.2020 06:45 di M. V.   vedi letture
L'ultimo "miracolo" a Napoli non salvò il Toro dalla retrocessione
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Il 17 maggio del 2009 il Torino del terzo allenatore stagionale Giancarlo Camolese (nel frattempo erano erano saltate le panchine di Gianni De Biasi e Walter Novellino) si presenta a Napoli con il difficile compito di superare i partenopei per provare a continuare a coltivare sogni di salvezza, in un'annata partita con propositi ben differenti. Non erano gli azzurri di oggi, ma tant'è. Eppure, i padroni di casa, già fuori da tutti i giochi, non hanno lasciato la partita al Torino, provandoci spesso e passando in vantaggio con Pià (che poi sarà granata) nel finale di primo tempo. Nella ripresa Camolese inserisce Stellone, e complice anche un calo del Napoli, il Toro rimonta la gara con i gol di Rolando Bianchi ed Alessandro Rosina, conquistando tre punti insperati. Sarà solo un'illusione, nella gara dopo contro il Genoa arriverà un ko che risulterà fatale per la classifica.

NAPOLI-TORINO 1-2 (1-0)
Marcatori: pt 41' Pià; st 6' Bianchi, 27' Rosina.
Napoli: Navarro, Santacroce, Cannavaro, Contini, Mannini, Hamsik, Bogliacino, Datolo, Grava, Denis, Pià (15' st Russotto). Allenatore: Donadoni.
Torino: Sereni, Franceschini, Pratali (3' st Ogbonna), Pisano, Colombo, Abate (21' st Diana), Dzemaili, Barone, Rubin (1' st Stellone), Rosina, Bianchi. Allenatore: Camolese.
Arbitro: Damato di Barletta.