Inizia la settimana cruciale per il mercato e il futuro del Torino

13.06.2022 10:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Vagnati e Cairo
TUTTOmercatoWEB.com
Vagnati e Cairo
© foto di Image Sport

Entro venerdì c’è da definire la questione dei prestiti e in ballo ci sono quelli di Praet dal Leicester, Mandragora dalla Juventus e Pellegri dal Monaco. In contemporanea c’è da vedere se verranno fatti passi avanti per João Pedro e Dovbyk oppure se i due si avvicineranno di più ad altri club. E restano aperte le questioni relative alla cessione di Bremer, ossia se arriveranno offerte messe nero su bianco interessanti per il Torino, e alla decisione di Belotti, che se continua a non rinnovare è facile pensare che voglia arrivare al 1° luglio e ritrovarsi svincolato.

Se la prossima settimana, quindi da lunedì 20, inizierà con Praet, Mandragora e Pellegri giocatori del Torino allora vorrà dire che il mercato granata sta decollando nelle direzione che Juric auspica, in caso contrario tutto resta in alto mare e si complica in vista della prossima stagione. Di certo non si potrà dire che le situazioni non verranno comunque sbloccare in favore del Torino, ma è sicuro che la strada sarà più in salita.

Il calciomercato inizierà ufficialmente il 1° luglio e il Torino si radunerà il 4 e partirà per il ritiro in Austria l’11 ed è questa la data importante per Juric poiché spera di avere certezze su chi potrà contare e di certo vorrà il sostituto di Bremer, avere oltre a Lukic un altro centrocampista titolare, due trequartisti e il centravanti. Senza l’asse portante della squadra la preparazione estiva del Torino non potrà che iniziare male. Ci sono quattro settimane esatte e se questa si concluderà bene allora le nubi si saranno diradate e l’obiettivo di Juric di provare a riportare il Torino in Europa sembrerà meno un miraggio.