In attacco Belotti dovrà essere il punto fermo, ma va supportato adeguatamente

10.08.2020 07:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Image Sport
In attacco Belotti dovrà essere il punto fermo, ma va supportato adeguatamente

Il Torino che verrà, nella stagione 2020-2021, con Marco Giampaolo alla guida, dovrà necessariamente ripartire dal suo leader e trascinatore, ovvero Andrea Belotti.  Il capitano granata, anche in questa stagione, si è confermato una delle (poche) certezze su cui contare, e nonostante un momento di appannamento, soprattutto dal punto di vista realizzativo, tra gennaio e marzo, dopo lo stop è ritornato a trascinare la squadra a suon di gol. Nella prossima stagione la sua presenza sarà fondamentale, la colonna attorno alla quale ricostruire e ripartire, ancor più se i granata dovessero perdere l'altro leader tecnico e carismatico della squadra, ovvero Salvatore Sirigu. Belotti inoltre potrebbe trarre ulteriore linfa dal gioco di Marco Giampaolo, che nelle precedenti esperienze spesso e volentieri ha permesso ai propri attaccanti di potersi esprimere al meglio. La società avrà però il dovere di costruire una squadra ed un reparto offensivo che siano in grado di assistere al meglio il Gallo, che in questa stagione troppe volte ha dovuto reggere da solo il peso del reparto offensivo granata, sia dal punto di vista del sacrificio che da quello realizzativo.