Il Toro può cambiare radicalmente volto, soprattutto a centrocampo

06.08.2020 06:16 di M. V.   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Il Toro può cambiare radicalmente volto, soprattutto a centrocampo

Con Marco Giampaolo inizierà il nuovo corso del Torino dopo una stagione totalmente fallimentare. Se non sarà rivoluzione, comunque, poco ci manca, perché la squadra granata è in procinto di subire profondi cambiamenti, sia per le cessioni di calciatori non più graditi al nuovo tecnico o alla società, sia per coloro che con il Toro non hanno più voglia di condividere nulla. A cominciare dall'estremo difensore, il gruppo che Marco Giampaolo gestirà nella prossima, imminente, stagione, vedrà una mediana visceralmente rinnovata (non è assurdo pensare ad un centrocampo composto da Krunic e Linetty, insieme a Rincon o addirittura qualche nuovo innesto), con qualche conferma in difesa che probabilmente non riguarderà le fasce (via De Silvestri, difficile che rimanga Ansaldi, in scadenza), ed il forte dubbio che l'attacco rimanga così com'è, considerando la forte ammirazione del tecnico per Simone Zaza, la necessità del Torino di incassare liquidità ed i forti interessi che ruotano intorno al Gallo Belotti. In poche parole, la formazione granata ripartirà con mastodontiche modifiche di rosa e di formazione, cercando di venire incontro alle esigenze di Giampaolo, per poter ripartire subito e risistemarsi in una posizione maggiormente congrua alle ambizioni.