I precedenti sono inquietanti: Toro svegliaaaaaa!

07.12.2020 12:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
I precedenti sono inquietanti: Toro svegliaaaaaa!
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

E’ scattato l’allarme. La sirena suona forte perché aver incamerato sei punti in dieci giornate è troppo poco e il Torino si trova a un quarto del campionato già a rischiare la Serie B essendo al terzultimo posto con un solo punto di vantaggio sul Genoa, che ha disputato una partita in meno, e quattro sul Crotone, rispettivamente penultimo e ultimo. La Fiorentina ha solo due lunghezze in più, ma ha giocato anche lei una partita in meno e questa sera al termine della gara con il Genoa si saprà se avrà aumentato il suo distacco. Non si tratta di eccesso di pessimismo temere che il Torino sia già a rischio retrocessione perché a dirlo non è solo il buon senso, ma anche i precedenti, infatti, da quando la vittoria vale tre punti i granata sono sempre finiti in Serie B quando hanno avuto avvii di stagione difficili e qualche volta anche quando non ne hanno avuti di disastrosi come l’attuale.  

Stagione 1995-96 dopo la 10ª GIORNATA 10 PUNTI e a fine stagione RETROCESSIONE
Stagione 2000-01 dopo la 10ª GIORNATA 14 PUNTI e a fine stagione RETROCESSIONE
Stagione 2002-03 dopo la 10ª GIORNATA 6 PUNTI e a fine stagione RETROCESSIONE
Stagione 2008-09 dopo la 10ª GIORNATA 8 PUNTI e a fine stagione RETROCESSIONE

E nelle altre stagioni quando il Torino è rimasto in Serie A non ha mai fatto meno di 8 punti nelle prime 10 giornate:

Stagione 2001-02 dopo la 10ª giornata 10 punti* e 11° posto finale
Stagione 2006-07 dopo la 10ª giornata 8 punti* e 16° posto finale
Stagione 2007-08 dopo la 10ª giornata 11 punti* e 15° posto finale
Stagione 2012-13 dopo la 10ª giornata 11 punti* e 16° posto finale
Stagione 2013-14 dopo la 10ª giornata 11 punti* e 7° posto finale
Stagione 2014-15 dopo la 10ª giornata 12 punti* e 9° posto finale
Stagione 2015-16 dopo la 10ª giornata 15 punti* e 12° posto finale
Stagione 2016-17 dopo la 10ª giornata 15 punti* e 9° posto finale
Stagione 2017-18 dopo la 10ª giornata 13 punti* e 9° posto finale
Stagione 2018-19 dopo la 10ª giornata 14 punti* e 7° posto finale
Stagione 2019-20 dopo la 10ª giornata 11 punti* e 16° posto finale

Sottovalutare il problema sarebbe imperdonabile così come pensare che intanto ogni stagione fa storia a sé per cui i precedenti lasciano il tempo che trovano o anche che magari con il proseguire del campionato qualche altra squadra farà peggio per cui alla fine il Torino la sfangherà com’è accaduto lo scorso campionato. Per essere ottimisti non basta che ci siano segnali di crescita sul piano delle prestazioni perché se poi puntualmente pur andando in vantaggio il Torino si fa rimontare (è accaduto 7 volte in 10 partite, e finisce quasi sempre per perdere, lo ha fatto ben in 5 gare e ne ha pareggiate altre 2) allora dei segnali positivi che derivano della crescita non si sa cosa farsene visto che non portano risultati. Certo il gioco è importante, ma diventa fondamentale non sperperare quanto si è fatto per cui serve vera concentrazione e sarebbe d’uopo anche un po’ di amor proprio per evitare continue figuracce.

Mister Giampaolo ha provato a dare un’identità alla squadra con il suo 4-3-1-2 e poi vedendo le difficoltà e dovendo fare anche i conti con alcune assenze è passato al 3-5-2, ma anche in questo caso non ha ottenuto i risultati sperati. Mancano giocatori chiave, il regista su tutti e anche un trequartista di ruolo, e le riserve finora non sono state all’altezza. E a questo si sommano prestazioni inferiori alle possibilità di alcuni titolari. Ma nonostante tutto ciò è impellente trovare subito un rimedio altrimenti sarà troppo tardi e chiudere poi la stalla quando i buoi sono scappati non ha alcun senso. Anche la società deve fare la sua parte e il fatto che finora nessun dirigente ci abbia messo la faccia per dare un segnale forte sia alla squadra sia ai tifosi lascia increduli. Sui precedenti inquietanti è bene che riflettano Cairo, Vagnati, Giampaolo e i giocatori.