Gasbarroni: "I fischi? Non li ho sentiti"

Dall'inviata alla Sisport
08.10.2009 16:44 di Marina Beccuti   vedi letture
Gasbarroni: "I fischi? Non li ho sentiti"
TUTTOmercatoWEB.com

Gasbarroni è diventato il nuovo idolo dei tifosi perchè quando scende in campo dà l'anima, proprio la caratteristica che fa innamorare il mondo granata. Dunque quanto è indispensabile Gasba per il Torino? "E' un periodo che sto bene, ma penso che qui siamo tutti importanti e nessuno è indispensabile, comunque fa piacere questo momento positivo".

Una cosa che a Gasbarroni manca per coronare il suo periodo positivo è il gol, che per lui comunque non è un'ossessione: "Non sono un attaccante di ruolo, dunque la rete non è così importante per me, anche se fare gol è sempre bello ed inoltre è passato molto tempo dalla mia ultima segnatura. La cosa più importante è che il Toro torni a vincere, il gol è secondario".

Tutto sommato il Torino quest'anno è riuscito ad andare in rete anche con giocatori non attaccanti di ruolo, come Pratali: "E' sicuramente un merito segnare con più giocatori, è molto positivo". Ora si parla di un cambio di modulo per tornare al più solido 4-4-2: "Per me il modulo non cambia nulla, io ho l'abitudine di partire dal centro per andare sulla fascia, fare il contrario vuol dire sacrificarmi di più, che non è un problema".

Per il Gasba non cè nessun allarmismo se in questo periodo il Toro fatica maggiormente rispetto all'inizio: "Non bisogna mai dimenticare che la B è difficile. Chi viene a Torino ha meno da perdere, le squadre sembrano essere più spensierate. In casa è più difficile giocare? E' vero che abbiamo meno spazio, ma noi dobbiamo pensare sempre a conquistare i tre punti. Non credo sia più difficile vincere in casa che fuori, con il pubblicvo che abbiamo per me è più facile giocare all'Olimpico, ho più stimoli. La differenza è che in trasferta abbiamo più spazio".

Lunedì però si sono sentiti alcuni fischi, ma Gasbarroni non li ha percepiti: "Io ho sentito solo l'incitamento della curva, ma capita ovunque, sopratutto in Italia, ad essere contestati. Quello capitato a Bianchi è stato un episodio, si sono beccati e basta, non dobbiamo dare retta a queste cose, allo stadio tra ventimila spettatori c'è sempre quello che va fuori le righe, poi ognuno ha il proprio carattere. Io non ci faccio caso".

Il gol di Schiattarella ha colpito anche Gasba: "Un gol così è stato incredibile (la frase è stata più colorita, ndr), complimenti a lui. Però noi non ci stavamo a perdere e alla fine abbiamo aggiustato la partita. Bisogna ripartire da lì, perchè abbiamo messo tutta la nostra forza per pareggiare, siamo stati molto bravi. Per il Modena stiamo lavorando per fare meglio, è una partita importante che non possiamo sbagliare, ad ogni modo bisogna cercare di vincere. Chi andrà in campo farà bene".