Enrico Annoni: "Il Toro con la Roma deve riscattare le ultime prestazioni"

13.04.2013 12:15 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per Tuttomercatoweb.com
Enrico Annoni: "Il Toro con la Roma deve riscattare le ultime prestazioni"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Abbiamo intervistato in esclusiva Enrico Annoni, difensore del Torino dal 1990 al ‘94 e poi della Roma dal 1994 al ‘97, attualmente corre in moto, organizza gare automobilistiche e partecipa a rally nel deserto e per quel che concerne il mondo del calcio si diletta a scovare talenti. Con lui abbiamo parlato della partita fra le sue ex squadre.

<b>Il Torino con la Roma inizia il ciclo di fuoco che proseguirà con Fiorentina, Juventus e Milan dove cercherà di conquistare quei punti che mancano per chiudere definitivamente il discorso salvezza. Un bell’inizio?</b>
“Sì, il Toro si giocherà un po’ di punti per la salvezza, però ormai è salvo perché manca solo la matematica, ma tutto sommato non dovrebbero esserci grossi problemi”.

<b>Infatti, per il Torino la questione non è fare i punti per salvarsi, ma forse lo è più per il prestigio dover portare via qualche punto a queste quattro grandi?</b>
“Sicuramente, ma oltre al prestigio è una questione anche di maturità di squadra. Ultimamente non ha fatto benissimo, soprattutto con il reparto difensivo, c’è stato un calo e la squadra ne ha risentito perché tanto all’inizio era una delle migliori difese quanto adesso sta incassando un po’ troppi gol”.

<b>Come si spiega il calo della difesa, in fin dei conti i giocatori sono sempre gli stessi?</b>
“E’ vero che sono sempre gli stessi, però magari hanno ricevuto qualche lusinga di troppo da società tra virgolette più importanti del Toro e sentendosi abbastanza tranquilli per quel che riguarda il loro futuro e in serie A appena commetti un errore l’avversario segna. Adesso la difesa e l’intera squadra stanno pagando sulla propria pelle questo calo”.

<b>Lei come vede questa partita?</b>
“Il Torino deve riscattare le ultime prestazioni, anche se con il Bologna all’ultimo è riuscito a pareggiare, ma con il Napoli aveva incassato cinque gol. La Roma arriva da un derby non giocato benissimo, però neanche male, e nel secondo tempo avrebbe potuto portare a casa la vittoria e in più i giallorossi si stanno giocando il posto in Europa League, perché ormai il discorso Champions è da considerarsi archiviato per la prossima stagione, e di conseguenza devono racimolare più punti possibili”.

<b>Il Torino oltre a puntare a ottenere gli ultimi punti che gli servono deve anche provare a fare qualche cosa di più o accontentarsi di quello che ha fatto?</b>
“Se il Torino si accontenta dei punti per salvarsi vuol dire che non è pronto per diventare una grande squadra o per lo meno per gettare le basi per il prossimo anno. Dovessero mai ragionare così farebbero in fretta anche a ritrovarsi vicini alla zona retrocessione. Io spero, anzi sono sicuro, che Ventura non li farà ragionare così perché è navigato e ha molta esperienza. Se io fossi l’allenatore e percepissi che qualcuno si accontenta lascerei subito fuori il giocatore o i giocatori che ragionano così, lì manderei in tribuna e via”.