Djidji, un'involuzione inspiegabile, ma ha comunque mercato in A

13.09.2020 06:00 di M. V.   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Djidji, un'involuzione inspiegabile, ma ha comunque mercato in A

Prelevato due stagioni fa dal Nantes, nel campionato francese, il ruolo di Koffi Djidji avrebbe dovuto essere, nello scacchiere difensivo di Walter Mazzarri, quello di riserva, ma il franco ivoriano, nelle diciassette volte in cui è stato chiamato in causa, ha evidenziato ottime qualità tanto da convincere la società granata a riscattare il suo cartellino sborsando ben tre milioni e mezzo di euro. Il secondo anno, tuttavia, non ha donato le stesse garanzie, anzi, si sono alimentate le incertezze proseguite con un inspiegabile ulteriore peggioramento pure nel precampionato attuale, quando il suo ingresso in campo contro la Pro Vercelli ha provocato, per due suoi errori, prima il rigore del pareggio e poi la punizione che ha portato alla sconfitta. Giampaolo non pare convinto di poter puntare su di lui, ma se dovrà andare via non sarà un grosso problema rimpiazzarlo, dato che in Italia continua ad avere mercato, con gli interessi manifestati delle neo promosse Crotone e Spezia, a cui potrebbe essere girato in prestito, oppure al Parma.