Derby Primavera, Il Toro vince e vola in campionato

22.02.2014 12:32 di Matteo Maero Twitter:    vedi letture
Derby Primavera, Il Toro vince e vola in campionato
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Diego Fornero/TorinoGranata.it

Due su due. È questo il bilancio dei Derby stagionali vinto per la compagine granata di Moreno Longo, che oggi si sbarazza della Juventus con un uno a zero. Le due squadre si affrontano in un "Chisola" baciato dal sole e da una temperatura perfetta, assiepato in ogni ordine di posto e alla presenza di una nutrita delegazione di tifo granata.

Pronti, via ed è subito la Juve a farsi sotto, pressando altissima e lasciando pochi spazi al possesso granata. Al 7' e all'8' Ceria conclude verso la porta di Gilardi, andando vicinissimo alla rete nella seconda occasione. La Juve tiene il campo e il Torino ha qualche difficoltà in impostazione. Tuttavia, al 21' Colombi trova la prima occasione granata. Il gigante ex-Inter cerca di insinuarsi in area, ma il tiro è alto. Poco dopo, Gilardi si supera su Bnou Marzouk lanciato sul filo del fuorigioco: a tu per tu con il marocchino Gilardi la respinge di ginocchio.

Nel frattempo, la Juve cala il ritmo e il Toro ha più spazi per portarsi in avanti. Gli effetti si sentono da subito: al 34' Aramu la mette in mezzo per Colombi, che si libera del suo marcatore e scocca un tiro ad incrociare che trova pronto Vannucchi. Al 39' combinazione Donis-Mattiello, con quest'ultimo che la gira per Tavanti, il cui tiro è alto e piuttosto velleitario.

Al 40' il Toro passa in vantaggio! Fallo su Comentale e punzione dalla destra di Aramu: il diagonale trova libero in area Graziano, che incoccia in area e la mette con facilità in rete. I giovani granata sono in vantaggio. Al 44' il Toro cerca il raddoppio, con Aramu che approfitta di un errore difensivo bianconero per involarsi verso la porta, decidendo tuttavia di servire un assist per Colombi, evidentemente non pronto a riceverlo. Azione sciupata. Finisce così il primo tempo di un equilibrato Derby Primavera, con una Juve in calando ed un Toro in crescendo e più bravo a sfruttare le occasioni da gol.

 

Nessun cambio tra primo e secondo tempo, con il derby riprende con l'equilibrio già visto a fine primo tempo. Al 48' Aramu si invola lungo le vie centrali e l'appoggia a Parodi, che dopo un tiro murato riesce a concludere, trovando Vanucchi pronto. Al 54' squillo della Juve, con Kabashi che scocca un tiro dai 30 metri: Gilardi controlla il pallone scorrere sul fondo.

Al 65' calcio d'anglo granata battuto da Aramu: lo schema funziona e il pallone arriva a Ientile, il cui colpo di testa angolato va a colpire sfortunatamente la traversa. La partita ora ha rallentato considerevolmente, con la Juve che non riesce a spingere ed il Toro che gestisce il vantaggio. Al 75' primo cambio per il Toro, con Colombi che lascia il posto a Simone Rosso. Al 76' grandissima doppia occasione per i Granata: Gyasi tira, con Vannucchi che devia, ma Aramu la tiene dentro e la rigira al centro, con Barreca e Gyasi che non riescono a agganciare per pochissimo. Toro vicino al raddoppio. Al 43' avviene un gradito ritorno nella compagine granta: dopo 6 mesi di assenza rientra in campo Lorenzo Coccolo, al posto di un positivo Luca Parodi.  Sul finale, tempo per il terzo cambio, con uno stremato Aramu sostituito da Pietro Barale. 

Dopo 5 minuti di recupero ed uno sterile forcing bianconero, l'arbitro decreta la fine del match. Il Torino ha fatto valere la grinta e le sue maggiori velleità tecnica, sbarazzandosi facilmente di una Juve che è durata meno di un tempo. Ora i punti di vantaggio in campionato sono 14 e l'obiettivo Final Eight è vicinissimo. Tuttavia, il Torino vince anche fuori dal campo: in casa della Juventus, a cantare sono stati solo i tifosi Granata. Una lezione di tifo.

JUVENTUS-TORINO 0-1

GOL: Graziano (40' pt)

JUVENTUS (All. Andrea Zanchetta, 4-3-3): Vannucchi; Tavanti, Penna, Romagna, Mattiello; Kabashi, Cevallos (Buenacasa 67'), Gerbaudo; Dionis, Marzouk, Ceria (Otin Lafuente 72').

A disp. Citti, Rizzo, Buenacasa, Otin Lafuente, Pellizzari

TORINO (All. Moreno Longo, 4-3-3): Gilardi; Mazzariol, Benedini, Ientile,  Barreca; Comentale, Parodi (Coccolo 87'), Graziano; Aramu ( Barale 90'+3), Gyasi, Colombi (Rosso 75').

A disp. Vimercati, Fissore, Pautassi, Capello, Mor, Rosso, Barale, Pardini, Coccolo, Morra, Capocelli, Migliore

Ammoniti: Tavanti (30'), Mazzariol (42'), Ceria (59'), Barreca (60')

Arbitro: Giovani della sezione di Grosseto