Corsa e tattica. Quagliarella in viaggio per raggiungere i compagni

Dal pomeriggio Quagliarella sarà a disposizione di Ventura. Allenamento soprattutto dedicato alla parte atletica. Verso le 13 il sorteggio dell’Europa League.
18.07.2014 11:45 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
Corsa e tattica. Quagliarella in viaggio per raggiungere i compagni
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Alle 9,30 quando il Torino ha iniziato l’allenamento fra i tifosi granata presenti tenevano banco due argomenti: dov’è Quagliarella e il toto sorteggio d’Europa League verteva su quale squadra sarebbe stata l’avversario dei loro beniamini il trentuno di luglio. Quagliarella al campo non c’era perché in viaggio per raggiungere Riscone di Brunico, mentre per il sorteggio ci voleva ancora un po’ di pazienza poiché inizierà subito dopo quello della Champions, quindi l’appuntamento è per le tredici circa.

 

La sessione di lavoro, sotto un sole splendente, è iniziata con i giri di corsa d’ordinanza e lo stretching, poi è proseguita agli ordini del preparatore tecnico Louis Rodoni Iribarnegaray con esercizi sui passaggi a uno o più tocchi e con i giocatori in movimento, con il tecnico cileno che interveniva per specificare esattamente come dovevano muoversi i giocatori e come dovevano toccare la palla. Nel frattempo i portieri con il loro preparatore Giuseppe Zinetti, in un campetto attiguo eseguivano esercizi specifici. La parte atletica è continuata con la corsa da un lato all’altro del campo, sulla direttiva più lunga da una porta all’altra prima e inseguito fino a centrocampo, con Alessandro Innocenti che dettava i tempi della partenza e del recupero. A bordo campo Barreto, con la borsa del ghiaccio legata attorno al ginocchio destro, Cinaglia, Comentale e Graziano guardavano i compagni correre. Prima dell’inizio della parte tattica, durata molto poco, Ventura ha parlato per un paio di minuti con Comentale e Graziano prima di rivolgersi a tutto il gruppo per spiegare esattamente i movimenti e le situazioni che i giocatori dovevano apprendere. Per finire un po’ di palestra e poi tutti ad attendere il sorteggio, anche fra i giocatori e lo staff c’è grande voglia di conoscere il nome dell’avversario.

 

Nel pomeriggio allenamento a porte chiude, per vedere all’opera Quagliarella si dovrà attendere domani, se l’allenamento sarà visibile.