Colantuono: "Temo il Frosinone, come qualunque altra squadra"

25.09.2009 16:45 di Giulia Borletto   vedi letture
Colantuono: "Temo il Frosinone, come qualunque altra squadra"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Ripartire dalla capolista alla ricerca del riscatto. Un bene? "Alla settima partita di campionato direi di no, soprattutto perché senza peccare di superbia, adesso una squadra vale l'altra". Spiega cosi oggi il tecnico Colantuono, le sensazioni nell'affrontare un Frosinone sbalorditivo, che mai si pensava potesse intimorire tanto. Domani pomeriggio infatti i granata si troveranno di fronte una compagine determinata a continuare il cammino positivo fino ad ora intrapreso verso la massima serie, senza farsi impaurire troppo da chi sta ad una sola lunghezza, ovvero il Torino. "Non sarà una partita semplice" continua l'allenatore capitolino, "perché a livello mentale loro solo a mille. Arrivano da una vittoria contro la Reggina, squadra che l'anno scorso era come noi in Serie A, ma non dimentichiamoci che nella B niente è come sembra. Un giorno vinci e tutti pensano che ti meriti la Champions, il giorno dopo fai una partita mediocre o perdi, come ci è successo contro il Padova e sei subito mandato alla gogna. Nel calcio è cosi e io venendo qui a Torino, sono comunque contento di avere trovato un ambiente e dei giocatori sereni che hanno tutto da dire e da dimostrare sul campo". I ciociari dal canto loro non hanno l'assillo della vittoria anche perché " in Serie B non ci sono favoriti e il campionato è altalenante. Non è facile organizzare la partita "perfetta", perchè tutti lavorano tanto sull'assetto tattico della squadra che si va ad affrontare e soprattutto la si studia. Questa non è una giustificazione, ma sono sicuro che il Torino abbia ancora tanto da dire e che alla fine sarà in alto insieme al Brescia, alla Reggina e magari anche al Frosinone, se sarà capace di gestire questo ottimo momento e il resto del campionato, quando i punti inizieranno a pesare".