Colantuono: "Speriamo che la settimana corta porti di nuovo bene"

12.04.2010 16:06 di Giulia Borletto   vedi letture
Colantuono: "Speriamo che la settimana corta porti di nuovo bene"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Aprile pazzerello: esce il sole e prendi l'ombrello. Comincia a piovere durante la conferenza pre match in Sisport di Colantuono, ma è solo un classico acquazzone primaverile, dopo poco infatti torna a splendere il sole. Dove sta la similitudine? La partita con il Lecce è l'acquazzone, quella ravvicinata contro il Piacenza, si spera, il sole. "La sconfitta in Salento non cambia niente" spiega Colantuono, "perchè la voglia di fare bene c'è sempre e anche se avessimo pareggiato, alla fine, con cambiava molto in termini di classifica. Il Lecce oramai credo sia andato, rimarranno primi, anche se hanno delle gare interessanti da qui alla fine del campionato. Noi dobbiamo fare il possibile per raggiungere il secondo posto, posto che è ancora alla nostra portata". Si torna a parlare anche della gara proprio contro i leccesi, gara che il tecnico granata dice di aver rivisto per intero proprio in mattinata. "Il primo gol preso è stato quasi fantascienza, perchè la palla andava verso la bandierina: non sarebbe mai entrata. Credo che il Lecce non ha brillato più di tanto e credo che, proprio questa rete, abbia condizionato tutta la partita. Sono partiti forte anche grazie al vento che avevano a favore e per 90 minuti ho visto una gara abbastanza equilibrata. Teniamo a mente gli errori di sabato, più il bel gioco e i 3 punti di venerdì contro la Triestina, così da arrivare ad un composto vincente per battere il Piacenza".

Classifica alla mano, si vede proprio come gli ospiti di domani stiano raccogliendo, come il Torino, i frutti di un buon girone di ritorno, che li ha tolti dalla scomoda possibilità di doversi giocare i play out a giugno. "Ficcadenti sta facendo un ottimo lavoro, non sarà una partita facile. Chi viene a Torino sa che è una vetrina importante anche a livello mediatico. Ha dei buoni giocatori, tra cui spicca un Moscardelli in grande spolvero. Sabato a Mantova, dopo essere andati sotto si sono rimboccati le maniche e hanno agguantato il pari con grande forza. Dovremo stare molto attenti a non sottovalutarli. L'ultima settimana corta ci ha portato bene, quindi spero che la fortuna sia ancora una volta dalla nostra parte".

Prima della gara contro la Triestina, sia Colantuono che i suoi ragazzi avevano chiesto al popolo granata il massimo dell'affluenza e dell'incitamento allo stadio e così è stato. "Ora non si deve chiedere nulla ai nostri tifosi, almeno finchè la classifica non sarà ben delineata. Loro in questo momento ci credono come ci crediamo noi: lo striscione di ringraziamento trovato qui fuori dalla Sisport mi ha inorgoglito molto. Due vittorie di fila in casa sarebbero fondamentali, ma dobbiamo anche guardare quello che fanno le altre squadre".