Ci sarebbe un compratore per il Torino. E allora intavoli una trattativa con Cairo

30.09.2020 07:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tiki Taka e Tuttosport
Urbano Cairo
© foto di www.imagephotoagency.it
Urbano Cairo

Questa mattina i tifosi del Toro al loro risveglio hanno trovato una notizia bomba rilanciata da Tuttosport dopo che alla trasmissione di Chiambretti Tiki Taka lunedì notte era stata sganciata: c’è un magnate che è interessato a comprare il Torino. E’ Nunzio Alfredo D’Angieri che nel 2017 era al 601° posto della classifica di Forbes degli uomini più ricchi al mondo. Per evitare di creare false illusioni va detto subito che il signore è intenzionato a comprare il Torino ma devono verificarsi due condizioni: la prima, Cairo deve voler vendere e lui deve convincerlo a intavolare una trattativa che poi vada a buon fine. La seconda, non meno rilevante della prima, è che D’Angieri ha già dichiarato che è interessato al business dello stadio per cui il Comune di Torino dovrà volergli vendere il Grande Torino Olimpico.

C’è anche un particolare che potrebbe subito far storcere il naso a più di un tifoso granata. Infatti, D’Angieri ha chiaramente detto di essere tifoso della Juventus, ma che suo nonno era del Toro e per questo il suo soprannome è Pupi in onore di Paolo Pulici, of course. Diciamo che almeno lo ha dichiarato subito non presentandosi come tifoso, ma come uomo d’affari.
Accantonando la questione fede calcistica, l’unica cosa importante è che se D'Angieri ha una vera intenzione di comprare il Torino, in tal senso la prudenza non è mai troppa stante i precedenti, dopo essere venuto allo scoperto deve passare ai fatti concreti e bussare alla porta di Cairo. Sicuramente il presidente del Torino non ha apprezzato che il signor D’Angieri abbia parlato pubblicamente prima che con lui, ma se ci sarà un’offerta congrua fatta nelle opportune sedi e nei modi consoni a una trattativa di questo tipo forse Cairo sorvolerà sull’uscita pubblica di questo potenziale acquirente che intanto dovrà anche trattare con la sindaca Appendino visto che comprerebbe il Torino poiché è interessato al business dello stadio.

Che dire? Mah, più che illudersi o parlare è meglio stare alla finestra e vedere se ci saranno sviluppi e in quale direzione.