Cairo difende Mazzarri: "Non ha la squadra adatta al suo modulo"

10.03.2018 19:22 di Marina Beccuti Twitter:   articolo letto 4392 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cairo difende Mazzarri: "Non ha la squadra adatta al suo modulo"

Torna a parlare Urbano Cairo dopo la sconfitta contro la Roma. Una partita dal doppio volto, un primo tempo buono per i granata, poi il crollo nella ripresa. Il presidente granata ha parlato a Radio Deejay.

"A Roma abbiamo disputato un buonissimo primo tempo, ma Alisson ha fatto delle parate importanti. Alla fine purtroppo quello che conta è il risultato e questo è stato negativo. Dobbiamo dunque lavorare per fare meglio di così, non c’è dubbio".

Continuando nella disamina il numero uno granata ha aggiunto: "La squadra non ha reagito bene, al gol ha perso le sicurezze e quant’altro. È evidente che se abbiamo fatto un cambio di allenatore nove partite fa è perché qualche problema c’era. C’era un progetto partito alla grande, positivamente. Dopo la campagna acquisti dell’estate tutti erano felici, anche Mihajlovic era contentissimo, ma poi il progetto non ha dato gli esisti sperati e ho deciso di cambiare".

Cairo conferma il progetto a lungo termine con il nuovo mister: "Adesso Mazzarri è arrivato felicissimo, per un progetto di lungo periodo, ma non ha la squadra che ha fatto lui, adatta al suo modulo, quindi è ovvio che ci vuole più tempo. Mancano ancora undici partite, se ripartiamo dal primo tempo di ieri secondo me si può fare un buon finale. Dobbiamo far giocare maggiormente alcuni giovani per vedere se sono adatti al Toro del futuro. Mazzarri è a metà campionato, si sta impegnando nel fare il meglio possibile, ma poi non posso neanche chiedere a lui di fare esattamente il progetto per l’Europa con i giocatori di Mihajlovic, che purtroppo guidati da lui non ci ha dato i risultati voluti. Poi non poniamo limiti alla provvidenza, ma ora guardiamo le cose che abbiamo".