Cairo a Radio Anch'io: "Certamente voterò Gravina. Belotti? Vogliamo rinnovare"

"Il Gallo ha dato tanto al Toro, ma anche il Toro ha dato tanto a lui"
22.02.2021 10:54 di Claudio Colla   Vedi letture
Cairo a Radio Anch'io: "Certamente voterò Gravina. Belotti? Vogliamo rinnovare"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Intervenuto ai microfoni di Radio RAI, nel corso della rubrica "Radio Anch'Io Sport", il patròn Urbano Cairo ha affermato:

"Vittoria importante quella di Cagliari, Nicola sta svolgendo un ottimo lavoro. Ha dato positività, compattezza, e concretezza, alla squadra e all'ambiente. Rimaniamo con i piedi per terra e umili. La sfida tra Gravina e Sibilia? Credo che il primo abbia svolto un ottimo lavoro nel suo incarico di Presidente Federale, peraltro in un periodo davvero difficile, culminato nella pandemia. Gravina ha saputo mantenere molta razionalità, anche contro tante voci contrarie, in alcuni frangenti. Inclusa la mia, lo dico onestamente: quando si è ripreso a giocare, la scorsa estate, non ero così convinto della bontà della decisione. Anche per via della necessità di non riaprire gli stadi al pubblico, elemento del quale purtroppo si sente la mancanza tuttora. Tante scelte molto oculate da parte sua, e certamente lo voterò.

Belotti? Non voglio più parlarne, ma l'obiettivo rinnovo per noi è chiaro. Da parte nostra c'è piena volontà e disponibilità ad andare avanti. Belotti, in questi sei anni insieme, ha fatto molto per il Toro; ma, non dimentichiamolo, anche il Toro ha fatto molto per lui, dandogli la visibilità che merita, e mettendolo nelle condizioni per esprimersi al meglio, e segnare tantissimi gol. Il Gallo è un combattente, un trascinatore; Vagnati ci sta lavorando, successivamente scenderò in campo anch'io.

A fine pandemia, il calcio si ritroverà sicuramente indebolito, dal punto di vista economico, perché mancano molti ricavi. Come sempre, però, i momenti di crisi possono rappresentare anche delle opportunità, per rifondarsi come movimento, a partire da vivai, strutture, e da tutti quegli aspetti che possono dare al calcio uno slancio nuovo, partendo anche dagli errori commessi".