Belotti: "Un'emozione unica, era da tanto che volevo segnare davanti a questo pubblico"

28.11.2015 20:58 di Alex Bembi   vedi letture
Belotti: "Un'emozione unica, era da tanto che volevo segnare davanti a questo pubblico"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Si sblocca il gallo Belotti ed è un evento che tutta la Torino granata aspettava con ansia. Ai microfoni di Sky, Andrea Belotti racconta l'emozione di una rete tanto cercata: "Un'emozione incredibile, era da tanto che volevo segnare davanti ai miei tifosi. Ci sono andato vicino molte volte, ma sembrava non voler entrare mai. Un po' per sfortuna, un po' per demerito mio, però arriva oggi in una partita molto difficile e penso che l'esultanza non solo mia ma di tutta la squadra dimostra l'attaccamento che abbiamo gli uni nei confronti degli altri". 
Sul gol viziato da un tocco con la mano, Belotti ammette: "L'ho stoppata di petto, avevo il braccio attaccato al corpo e mi è rimbalzata lì, ma non volevo assolutamente fermarla con il braccio. Penso che anche l'arbitro abbia visto che era vicino al corpo e non ha fischiato per quello. Il rapporto con Ventura? Giorno dopo dopo giorno il mister continua ad insegnarmi tanto, in fase offensiva e in fase difensiva. Mi sta dando tantissimo e penso si vedano i risultati dei suoi insegnamenti. Anche il rapporto con i miei compagni è splendido, questo gol è il coronamento di questo rapporto. La rete però la dedico alla mia ragazza perchè mi ha seguito sin da quando sono arrivato a Torino e ogni giorno continuava a farmi stare tranquillo e darmi la serenità giusta, per vivere senza l'assillo del gol che non arrivava".